Coronavirus: Di Battista contro l’Europa. E ritorna la lotta al MES

Il coronavirus domina la politica italiana. Torna a parlare anche Di Battista, del Movimento 5 Stelle. Nel pieno dell’emergenza epidemia il leader grillino lancia accuse all’Eurogruppo. E torna anche la lotta al MES.

Coronavirus: Di Battista contro l'Europa. E ritorna la lotta al MES

Il coronavirus è nel pieno della crisi più grave in tutta Italia e non solo. Per questo, Di Battista se la prende con l’Eurogruppo e, nello specifico, con le priorità elencate nell’ordine del giorno della prossima riunione degli Stati a moneta unica.

Il leader pentastellato, che aveva già annunciato il suo imminente ritorno in campo nella politica italiana, appare nuovamente in prima linea per sfidare l’Europa. E suggerire la linea dura al Governo italiano per far sentire la sua voce in questo momento critico così impattante per le sorti economiche italiane.

In un post sui social, Di Battista parla chiaro contro l’Eurogruppo, chiamando in causa, di nuovo, la battaglia nei confronti del MES. Le parole sono dure e indignate contro il vertice dei Paesi della moneta unica, non attenti, secondo l’esponente M5S, alle esigenze urgenti del coronavirus.

Coronavirus: Di Battista accusa Europa e MES. Ecco perché

Un post piccato contro l’Eurogruppo: ecco l’ultima uscita di Di Battista, sempre più presente nelle dinamiche della politica italiana, con l’intenzione, forse, di preprare il terreno per il suo ritorno a salvataggio del Movimento 5 Stelle.

Anche l’esponente grillino parla di emergenza coronavirus, ma lo fa con un intervento mirato contro l’Europa. Nello specifico, se la prende con l’ordine del giorno della prossima riunione dell’Eurogruppo, fissata per lunedì 16 marzo.

Una data nella quale i Paesi interessati saranno ancora in piena crisi coronavirus. Proprio per questo Di Battista ha sfoderato accuse pesanti verso il vertice, che ignora, a suo avviso, il vero problema da affrontare: la situazione economica disastrosa di Italia e altri Stati a seguito delle conseguenze dell’epidemia.

Così si esprime Di Battista:

“Assurdo: prima l’approvazione del Mes, poi il backstop per mettere al sicuro le grandi banche e infine, se resta tempo, l’emergenza coronavirus. Questo è l’ordine del giorno dell’Eurogruppo che si terrà lunedì. Tanto per rendere chiaro a tutti l’ordine di priorità delle cose. Non è accettabile. L’Italia deve avanzare una sola richiesta: lo stralcio della discussione sul Mes e l’inserimento, come unico punto possibile, dell’emergenza coronavirus.”

Torna di attualità, quindi, un tema che sembrava caduto nel dimenticatoio e che invece è più caldo che mai, anche se ora è messo in ombra dall’urgenza dell’epidemia. Di Battista, però, non ci sta e rilancia la questione, che considera ancora calda.

La battaglia contro il MES non è affatto un ricordo per Di Battista. Anzi, nonostante il coronavirus, potrebbe tornare alla ribalta, a rafforzare il consenso verso l’esponente grillino che sta per tornare.

Iscriviti alla newsletter Notizie e Approfondimenti

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

SONDAGGIO