Certificati Best of: cosa sono, come funzionano, quali tipologie e pay-off

Cosa sono e come funzionano i Best of Certificate? Vediamo le diverse tipologie e gli scenari previsti da questa tipologica di Certificati

Certificati Best of: cosa sono, come funzionano, quali tipologie e pay-off

I Best of sono una tipologia di certificati appartenenti alla macrocategoria ACEPI degli Investment Certificates.

La peculiarità dei Best of Certificate è quella di derivare il loro valore da un paniere di diversi sottostanti (tipicamente azioni), la cui performance dipenderà solo e soltanto dalla dinamica di quello con il rendimento più elevato (da qui il nome “Best of”).

Leggi anche Certificates: tutte le tipologie da conoscere per investire.

Quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana e negoziabili nei giorni di Borsa aperta dalle 9:05 alle 17:30, la liquidità è garantita dalla costante presenza del market maker, tipicamente il desk trading dell’emittente.

Certificati Best of: cosa sono, come funzionano e caratteristiche

I Certificati Best of sono strumenti finanziari derivati che permettono all’investitore di investire su un basket di azioni per un orizzonte temporale di medio periodo.

Grazie alla loro flessibilità, la struttura dei Best of certificate può essere adattabile anche ad altre tipologie di Certificate, pur sempre all’interno della medesima categoria degli Investment Certificate.

Ecco perché sul mercato possono trovarsi oggi Bonus Cap Best of Certificate, Airbag Best of Certificate, ma anche certificati a capitale protetto come gli Equity Protection Best of o i Digital Best of.

Qualsiasi tipologia di Investment Certificate che preveda la specifica clausola Best of, alla scadenza dello strumento finanziario contempla due possibili scenari:

  • il valore finale del titolo con il miglior rendimento all’interno del paniere sottostante è uguale o maggiore al livello barriera: in questo caso il Certificate rimborsa il prezzo di emissione eventualmente maggiorato di un premio prefissato;
  • il valore finale del titolo con il miglior rendimento all’interno del paniere sottostante è minore del livello barriera: in questo caso l’investitore perde la protezione sul capitale investito e riceve un importo di rimborso correlato all’andamento del sottostante.
  •  

Certificati Best of: i termini chiave per capire l’investimento

Quando un investitore sta valutando se ed eventualmente quali Certificati Best of acquistare, i termini cui deve fare particolare attenzione prima di procedere all’acquisto o alla vendita sono i seguenti:

  • ISIN: ossia il codice alfanumerico che identifica in modo univoco un’attività finanziaria;
  • Mercato di quotazione: ossia il mercato dove lo strumento finanziario è quotato;
  • Scadenza: ossia il giorno in cui l’emittente fa la rilevazione finale del valore del sottostante e in base al pay-off risultante liquida gli investitori che ancora detengono in portafoglio il Certifcate;
  • Ultimo giorno di negoziazione: ossia l’ultimo giorno in cui il Certificate è negoziabile liberamente sul mercato dove lo strumento è quotato;
  • Sottostante: ossia la composizione del paniere che fa da asset finanziario sottostante e che determina il prezzo, e dunque la performance, del Certificate;
  • Livello Strike: ossia il prezzo d’esercizio del Cash Collect con cui deve essere confrontato il valore corrente del sottostante per determinare il valore del Certificato;
  • Livello Barriera: livello o prezzo del sottostante sotto il quale l’investitore perde la protezione del capitale investito nel Certificate;
  • Emittente: l’istituzione finanziaria che ha emesso il Certificate;
  • Lotto minimo: il numero minimo di Certificate che possono essere acquistati o venduti;
  • Premio a scadenza: il premio distribuito a scadenza nel caso in cui il sottostante alla data di valutazione finale sia pari o superiore al Livello Barriera;
  • Multiplo: la quantità di sottostante controllata da ciascun Certificate e pari al rapporto tra il prezzo di sottoscrizione in fase di emissione del Certificate e il Valore di Riferimento Iniziale dell’attività finanziaria sottostante.

Iscriviti alla newsletter Risparmio e Investimenti

Money academy

Questo articolo fa parte delle Guide della sezione Money Academy.

Visita la sezione

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.