Bonus infissi al 110%? Non sempre: ecco quando si ha diritto al super ecobonus

Bonus infissi al 110%: quando si ha diritto all’ecobonus maggiorato? I casi sono limitati, ma il decreto Rilancio introduce alcune novità di rilievo anche per le detrazioni ordinarie del 50% o del 65%.

Bonus infissi al 110%? La risposta per chi si chiede se anche la sostituzione di finestre rientri nel nuovo ecobonus è: dipende.

L’ecobonus del 110% è stato introdotto dal decreto Rilancio per i lavori di riqualificazione energetica. L’elenco degli interventi ammessi alla super detrazione fiscale è contenuto nello stesso testo del decreto n. 34/2020, che non menziona direttamente gli infissi.

L’unica chance di accedere all’ecobonus del 110% per la sostituzione di infissi è rappresentata dall’avvio di un intervento più ampio. In caso contrario, la detrazione è riconosciuta nella misura ordinaria, pari al 50% della spesa, ma si potrà optare per la richiesta dello sconto in fattura o per la cessione del credito.

Facciamo quindi il punto delle regole e delle novità per quel che riguarda il bonus infissi 2020.

Bonus infissi al 110%? Non sempre: ecco quando si ha diritto al super ecobonus

L’ecobonus 110% è riconosciuto per una limitata tipologia di spese, illustrate nel dettaglio all’interno del testo del decreto Rilancio. Riassumendo, la super detrazione spetta per i lavori sul cappotto termico degli edifici e per quelli per la sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale con impianti per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a pompa di calore.

Lavori che però rappresentano un “lasciapassare” anche per ulteriori interventi: l’ecobonus al 110% spetta per tutti i lavori di riqualificazione energetica, se abbinati a quelli di cui sopra.

Anche per il bonus infissi quindi c’è la possibilità di accedere alla detrazione fiscale maggiorata, a patto però di rispettare specifici requisiti relativi al risparmio energetico conseguibile e di abbinargli uno dei lavori previsti dal decreto Rilancio.

Questa è la regola generale da considerare, utile per rispondere su quando si può beneficiare del bonus al 110% per la sostituzione di finestre ed infissi. C’è da evidenziare però che per un’analisi più approfondita del funzionamento della nuova detrazione bisognerà attendere l’avvio, ed il completamento, del complesso iter attuativo previsto dal decreto Rilancio.

Nell’attesa, c’è una seconda novità da considerare: anche chi sostituirà solo gli infissi, potrà beneficiare del meccanismo introdotto dal decreto Rilancio, cioè lo sconto in fattura abbinato alla cessione del credito.

Cessione del credito e sconto in fattura anche per il bonus infissi

Se è vero che per fruire della super detrazione del 110% sarà necessario avviare un più completo intervento di riqualificazione energetica, anche per il bonus infissi ordinario del 50% (65% per i condomini) vi sono delle novità da segnalare.

Il decreto Rilancio prevede la possibilità, per le spese sostenute nel 2020 e nel 2021, di poter beneficiare del bonus anche mediante sconto sul corrispettivo o cessione del credito ad altri soggetti.

In sintesi, si potrà:

  • chiedere uno sconto di importo pari alla detrazione al fornitore, che potrà a sua volta cedere il credito d’imposta - anche alle banche;
  • pagare la spesa per la sostituzione di finestre ed infissi e poi cedere la detrazione ad altri soggetti - anche alle banche - in cambio del riconoscimento di una somma di pari importo.

Il doppio meccanismo di sconto e cessione del credito si applica non solo ai lavori inclusi nell’ecobonus del 110%, ma anche a quelli di recupero del patrimonio edilizio, efficienza energetica, adozione misure antisismiche e rifacimento delle facciate degli edifici.

Le disposizioni attuative arriveranno dall’Agenzia delle Entrate, che con apposito provvedimento dovrà illustrare le modalità di esercizio dell’opzione.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su Ecobonus

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO