Bonus ristrutturazione 2021 confermato in Legge di Bilancio: le novità

Bonus ristrutturazione 2021, con il Documento Programmatico di Bilancio arriva la proroga anche per il prossimo anno senza sostanziali modifiche all’aliquota per la detrazione. Novità invece sulle modalità di fruizione del bonus grazie alle opzioni della cessione del credito e dello sconto in fattura.

Bonus ristrutturazione 2021 confermato in Legge di Bilancio: le novità

Bonus ristrutturazioni anche per il 2021: la conferma della proroga arriva con il Documento Programmatico di Bilancio, che l’Italia invia all’Europa sintetizzando i punti principali della manovra.

In sostanza la Legge di Bilancio 2021 conferma tutti i bonus casa, dalle ristrutturazioni all’ecobonus, passando per il bonus mobili e quello per la sistemazione dei giardini.

Prorogato anche il bonus facciate, introdotto dalla manovra dello scorso anno e che durante il 2020 è stato particolarmente apprezzato dai contribuenti.

Anche il superbonus 110% ci sarà nel 2021: le coperture per il prossimo anno sono già state stanziate, mentre si cerca una soluzione per arrivare alla proroga della misura per almeno altri 3 anni.

Novità sulle modalità di fruizione del bonus: non solo come detrazione, ma anche con la cessione del credito e lo sconto in fattura, grazie ai cambiamenti introdotti dal decreto Rilancio.

Bonus ristrutturazione 2021 confermato in Legge di Bilancio

Il Documento Programmatico di Bilancio proroga in toto tutte le agevolazioni per la casa, senza sostanziali novità per quanto riguarda le aliquote di riferimento per la detrazione.

Anche il bonus ristrutturazione, quindi, farà parte dei bonus casa anche per il 2021. Si legge nel Documento che anticipa la Legge di Bilancio che la proroga dei bonus casa è per: “Favorire gli investimenti sul patrimonio edilizio, anche per aumentare la resilienza e sostenibilità e sostenere la ripresa del settore delle costruzioni.”

Documento programmatico di Bilancio 2021
Clicca qui per scaricare il file.

Il bonus ristrutturazione viene prorogato per il 2021 senza sostanziali modifiche rispetto all’agevolazione del 2020: fino al 31 dicembre del prossimo anno è possibile fare i lavori di recupero edilizio usufruendo della detrazione Irpef al 50%.

A essere prorogati, secondo il documento, sono:

  • l’ecobonus con le aliquote ordinarie;
  • il bonus facciate;
  • il bonus mobili;
  • il bonus verde.

Proroga bonus ristrutturazione in Legge di Bilancio 2021: le novità

Il bonus ristrutturazione è valido per le spese sostenute dal 26 giugno 2012 e fino al 31 dicembre 2021 è possibile beneficiare della detrazione fiscale del 50% ed entro il limite di 96.000 euro di spesa.

Tra le regole riguardo gli adempimenti, dovrebbe rimanere obbligatoria la comunicazione all’ENEA entro 90 giorni dalla data in cui si sono conclusi i lavori per gli interventi che comportano un risparmio energetico.

Ma anche se il bonus ristrutturazione è stato prorogato senza particolari cambiamenti non vuol dire che non ci siano novità.

Il decreto Rilancio ha introdotto dei cambiamenti sulle possibili modalità di fruizione dei bonus casa, che sono:

Queste, per ora, le novità, ma non si possono escludere colpi di scena in Legge di Bilancio 2021: seguiranno aggiornamenti.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories
SONDAGGIO

Termina il 07/12/2020

Come passerai questo Natale?

212 voti

VOTA ORA