Bonus casa, più tempo per la cessione unica del credito: scadenza al 17 febbraio 2022

Rosaria Imparato

7 Febbraio 2022 - 10:04

condividi

Bonus casa e superbonus 110%, proroga ufficiale per la cessione unica del credito fino al 17 febbraio 2022: vediamo le novità e il modello da usare per la comunicazione alle Entrate.

Bonus casa, più tempo per la cessione unica del credito: scadenza al 17 febbraio 2022

È arrivata la proroga ufficiale della scadenza del periodo transitorio: l’Agenzia delle Entrate sposta al 17 febbraio il termine per la cessione unica dei crediti d’imposta relativi ai bonus casa. La proroga è arrivata con il provvedimento del 4 febbraio, tre giorni prima della scadenza imposta dal decreto Sostegni ter.

Il DL 4/22 ha continuato la stretta alla normativa che regola la cessione del credito iniziata dal Dl 157/21, il cosiddetto decreto Anti-frode, che ha introdotto una serie di nuovi obblighi documentali per poter procedere con l’opzione. Il decreto è stato poi “assorbito” dalla legge di bilancio 2022.

L’obiettivo è quello di limitare frodi, riciclaggio e aumento smisurato dei prezzi delle materie prime per i lavori in casa, ma per quanto il fine sia condivisibile allo stesso tempo si vanno a cambiare per l’ennesima volta le regole per la cessione dei crediti, con ripercussioni enormi su tante aziende e cittadini.

Bonus casa, più tempo per la cessione unica del credito: scadenza al 17 febbraio 2022

Il decreto Sostegni ter è entrato in vigore il 27 gennaio, e ha cambiato le regole per la cessione del credito, vietando l’opzione a catena a partire dal 7 febbraio. Dal 7 febbraio in poi è possibile effettuare un’unica cessione, pena l’annullamento del contratto. Dal 27 gennaio al 7 febbraio quindi è operativo un periodo transitorio, in cui è possibile continuare a effettuare un’ulteriore cessione del credito, mantenendo la possibilità di cederlo anche dal 7 febbraio in poi.

Il provvedimento dell’Agenzia delle Entrate del 4 febbraio proroga ufficialmente la scadenza di questo periodo transitorio, spostando il termine ultimo per la cessione del credito al 17 febbraio. Una proroga, quindi, di dieci giorni.

Provvedimento Agenzia delle Entrate del 4 febbraio 2022
Proroga del termine previsto dall’articolo 28, comma 2, del decreto-legge 27 gennaio 2022, n. 4, con riferimento ai crediti precedentemente oggetto di una delle opzioni di cui all’articolo 121, comma 1, del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, ovvero dell’opzione di cui all’articolo 122, comma 1, del medesimo decreto.

La proroga è arrivata anche perché la piattaforma delle Entrate per la comunicazione della cessione del credito e dello sconto in fattura (le alternative alla detrazione) è stata aggiornata con le novità della legge di Bilancio solo il 4 febbraio.

Le nuove regole sulla cessione del credito non interessano solo i bonus casa e il superbonus 110%, ma tutti quei crediti che possono essere ceduti, quindi anche bonus sanificazione ambienti di lavoro, bonus acquisto di DPI e il credito d’imposta per l’affitto.

Bonus casa e cessione del credito: il nuovo modello per la comunicazione alle Entrate

Per la comunicazione della cessione del credito o dello sconto in fattura relativo ai bonus casa va usato il nuovo modello approvato dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento del 3 febbraio.

Il nuovo modello è caratterizzato da queste novità:

  • recepisce le nuove regole in fatto di apposizione del visto di conformità;
  • le specifiche tecniche sono stati adeguati per gestire tutte le fattispecie di cessione delle rate residue di detrazione non fruite, in relazione agli interventi sulle parti comuni degli edifici.

Per quanto riguarda il nuovo bonus introdotto dalla legge di Bilancio per l’abbattimento delle barriere architettoniche gli aggiornamenti saranno progressivamente resi disponibili a partire dalle comunicazioni delle opzioni inviate dal 4 e dal 24 febbraio 2022.

Per quanto riguarda questo tipo di interventi viene prorogato il termine per la comunicazione delle opzioni di cessione e sconto dal 7 febbraio al 7 marzo 2022.

Iscriviti a Money.it