Proroga scadenze fiscali, un premio per chi paga le tasse: come funziona il «bollino blu»

Proroga scadenze fiscali, come funziona il bollino blu? È il premio previsto dal decreto Cura Italia per chi paga le tasse nei tempi pre-crisi, certificato dall’Agenzia delle Entrate e che gli imprenditori potranno usare per farsi pubblicità.

Proroga scadenze fiscali, un premio per chi paga le tasse: come funziona il «bollino blu»

Proroga scadenze fiscali, chi paga comunque le tasse ha diritto a un premio, il cosiddetto bollino blu.

Si tratta quindi di un premio per chi paga le tasse anche se non è tenuto a farlo, nel rispetto di quanto stabilito dal decreto Cura Italia.

Il decreto del 17 marzo 2020 infatti ha stabilito una menzione speciale per chi rinuncia alla sospensione dei versamenti. Ma in cosa consiste e come funziona?

L’emendamento al decreto Cura Italia in pratica prevede di riconoscere ai contribuenti che pagano le tasse durante questo periodo di crisi sanitaria ed economica un premio spendibile in visibilità, quindi ai fini commerciali e pubblicitari.

Proroga scadenze fiscali, un premio per chi paga le tasse: come funziona il «bollino blu»

Il decreto Cura Italia prevede, all’articolo 71, una menzione speciale per i contribuenti che decidono di effettuare i versamenti nei tempi dovuti, quindi senza usufruire della proroga delle scadenze fiscali.

Questo rinvio degli appuntamenti col Fisco è stato poi ripreso dal decreto Liquidità, che ha spostato i versamenti in scadenza ad aprile e maggio al 30 giugno.

Ma cosa prevede questa menzione speciale del decreto Cura Italia? Nel testo del decreto del 17 marzo 2020 si parla di un “vantaggio per i contribuenti in termini di immagini” all’articolo 71.

Secondo l’emendamento presentato al suddetto articolo del Cura Italia, questo bollino blu sarà un premio riconosciuto ad aziende, imprenditori e partite IVA che pagano comunque le tasse nelle scadenze dovute, senza sfruttare cioè la proroga dei versamenti.

Questo premio consiste quindi in una sorta di certificazione di “merito” spendibile ai fini commerciali e pubblicitari.

Bollino blu certificato dall’Agenzia delle Entrate: il premio del Fisco per chi paga le tasse

L’idea alla base del bollino blu è quindi certificare il comportamento virtuoso delle aziende, che pagano le tasse rispettando i tempi previsti dalle scadenze “pre-crisi”, dando così una forte mano alle Casse dello Stato.

L’Italia infatti in questo momento si trova a dover gestire non solo la crisi sanitaria, ma anche quella economica, visto che la maggior parte delle aziende ha dovuto chiudere (o rallentare) la propria attività, trovandosi così una situazione senza precedenti.

Lo stesso Governo, e in particolare Roberto Gualtieri, Ministro dell’Economia, ha più volte rivolto un appello agli italiani, dicendo “pagate se potete”.

In cambio, quindi, gli imprenditori che pagano comunque le tasse possono farsi pubblicità mostrando il bollino blu, accrescendo quindi la fama della propria azienda.

Questo premio in visibilità verrà rilasciato dal Ministero dell’Economia dopo il via libera dell’Agenzia delle Entrate, che si occuperà dei controlli sull’attività e sulla buona condotta della stessa.

Si attendono però ulteriori notizie in merito alle modalità di riconoscimento del bollino blu, e se l’unico requisito per ottenerlo è quello di pagare le tasse nei tempi stabiliti: bisognerà attendere il testo della conversione in legge del decreto Cura Italia.

Iscriviti alla newsletter

1 commento

foto profilo

simonaice • 17 aprile

in questo momento di crisi, eleggere la società’ che paga le tasse a «modello di correttezza», mi sembra davvero stupido... penso a tutti gli artigiani e commercianti che adesso hanno le attività’ ferme e non sanno come pagare le tasse, gli adempimenti e altro ancora..... cosa facciamo gli diamo la maglia nera?? anche se fino a ieri pagavano regolarmente, lo trovo ingiusto

Money Stories
SONDAGGIO

Termina il 07/12/2020

Come passerai questo Natale?

722 voti

VOTA ORA