Saudi Aramco, in Borsa è già record. Il titolo vola a +10%

Le azioni Saudi Aramco hanno guadagnato il 10% nel debutto in Borsa della società petrolifera. I dettagli

Saudi Aramco, in Borsa è già record. Il titolo vola a +10%

Le azioni Saudi Aramco volano nel debutto in Borsa e nella seconda giornata la capitalizzazione raggiunge il valore obiettivo della casa regnante di 2mila miliardi di dollari.

La società petrolifera è entrata nei record delle IPO mondiali, con un’offerta pubblica dal valore di 25,6 miliardi di dollari.

La compagnia è riuscita a vendere i suoi titoli ad un prezzo superiore rispetto a quello stabilito per l’offerta iniziale, diventando così la società con la maggiore capitalizzazione al mondo.

L’obiettivo saudita, comunque, resta quello di attrarre più investitori a livello internazionale. Per questo, si starebbe valutando il lancio di una IPO anche in Asia. Attualmente, la quota in vendita tramite le azioni Saudi Aramco, pari a circa l’1,5%, è stata collocata soprattutto tra investitori locali, vicini alla potente famiglia reale.

Azioni Saudi Aramco: un successo nel giorno del debutto. I dettagli

Il record sul valore della IPO è stato già stabilito dopo la quotazione delle azioni Saudi Aramco nella Borsa saudita. L’offerta pubblica iniziale ha raggiunto 25,6 miliardi di dollari, con potenziali possibilità di arrivare fino a 29,4 miliardi di dollari con l’esercizio della greenshoe. Il primato di Alibaba, comunque vada, è stato scalzato.

In apertura di seduta il titolo è avanzato del 10%, superando il prezzo di partenza fissato a 32 riyal. Le azioni sono state scambiate anche a 35,2 riyal, pari a 9,38 dollari USA. Il valore societario, quindi, è passato da 1,7 mila a 1,88 mila miliardi. Numeri incredibili, che nella giornata odierna hanno toccato il picco pari a 2 mila miliardi, come da sempre voluto dai reali sauditi.

I titoli riservati agli istituzionali, circa 2 miliardi, hanno ricevuto domande superiori all’offerta per 6 volte. Le azioni richieste da investitori stranieri sono state il 10,5%.

Per quanto riguarda la categoria retail, riservata ai privati del regno, le prenotazioni hanno sorpassato la disponibilità iniziale di 5 volte. I residenti che hanno acquistato i titoli sono stati 5 milioni.

Gli obiettivi strategici della società petrolifera saudita

Nonostante il debutto nella Borsa locale sia stato considerato un evento di portata eccezionale per l’Arabia Saudita, i progetti di Saudi Aramco puntano ancora più in alto.

L’intenzione dei petrolieri più importanti del mondo, infatti, è quella di portare la quotazione della società nei mercati esteri. Giappone e Cina, secondo le indiscrezioni, sarebbero i Paesi in lizza per il lancio di nuove IPO.

Gli analisti suggeriscono che la compagnia ha i numeri per stabilire nuovi successi in Borsa. Con una produzione di circa 13,6 milioni di barili al giorno (nel 2018) dei quali 10,3 milioni di greggio, Saudi Aramco non ha rivali tra le compagnie petrolifere quotate.

L’unico tema sul quale occorre una valutazione più prudente è il prezzo del petrolio. Le stime suggeriscono 60 dollari al barile nel 2020, 58 dollari al barile nel 2021, 57 dollari al barile nel 2022. Lo scenario migliore per Saudi Aramco si potrebbe attuare con una soglia di 100 dollari al barile che, per il momento, resta fuori dalle previsioni degli analisti.

Intanto, dopo il debutto in Borsa delle azioni Saudi Aramco, società finanziarie come Morningstar hanno iniziato la copertura del titolo. La previsione di prezzo è 26 riyal sauditi per azione, in ribasso rispetto al debutto IPO. Il contesto geopolitico e del settore sarà fondamentale per capire l’andamento di mercato della società.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO