Assunzioni insegnanti 2021: novità nella Legge di Bilancio

Assunzioni insegnanti 2021: novità con la prossima Legge di Bilancio che riguardano coloro che coprono i posti su sostegno. Non sono gli unici nuovi inserimenti previsti dal prossimo anno.

Assunzioni insegnanti 2021: novità nella Legge di Bilancio

Assunzioni insegnanti con prossima Legge di Bilancio 2021: è solo una delle tante novità per l’organico della scuola inserite nel disegno di legge, approvato dal Consiglio dei Ministri e che inizia il suo iter parlamentare in vista dell’approvazione entro la fine di dicembre.

Le assunzioni riguardano gli insegnanti di sostegno, 5.000 nel 2021 e che diventeranno poi 25.000 in totale. Non ci sono solo le assunzioni degli Insegnanti di sostegno in Legge di Bilancio, ma anche assunzioni d’insegnanti per l’infanzia come anche l’incremento del personale addetto alla dotazione informatica.

Vediamo nel dettaglio cosa dispone la Legge di Bilancio 2021 in merito alle assunzioni di insegnanti e quali altre novità introduce per il personale scolastico.

Assunzioni insegnanti di sostegno: 25.000 dal 2021

Le assunzioni degli insegnanti saranno 25.000 a partire 2021 e a disporlo è la Legge di Bilancio ancora in bozza.

Il testo infatti stabilisce all’articolo dedicato alle Disposizioni in materia di personale scolastico che allo scopo di garantire la continuità didattica degli alunni con disabilità vengono stanziate nuove risorse e l’organico viene ampliato di 5.000 insegnanti di sostegno per il 2021/2022 e ancora sono previsti:

  • 11.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2022/2023;
  • 9.000 posti di sostegno a decorrere dall’anno scolastico 2023/2024.

Saranno in totale 25.000 tra il 2021 e il 2024 i posti in più per le assunzioni di insegnanti di sostegno.

Assunzioni insegnanti scuola dell’Infanzia e assistenti tecnici

La Legge di Bilancio 2021 dispone al medesimo articolo anche le assunzioni di insegnanti per la scuola dell’Infanzia e di assistenti tecnici. Nel primo caso dispone il potenziamento dell’offerta formativa nella scuola dell’Infanzia con l’incremento di 1.000 posti dell’organico dell’autonomia. Sarà un decreto del Miur a ripartire i 1.000 posti per le assunzioni di insegnanti tra le varie regioni.

Ancora la Legge di Bilancio 2021 dispone il reclutamento di assistenti tecnici nella scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado. Costoro serviranno per assicurare la funzionalità della strumentazione informatica e dispone quindi al 30 giugno 2021 la proroga dei contratti sottoscritti ai sensi dell’articolo 230-bis del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito con modificazioni dalla legge 17 luglio 2020, n. 77 (dl Rilancio).

Per il fine suddetto il personale ATA viene incrementato con la Legge di Bilancio 2021 di 530 posti di personale assistente tecnico. Il medesimo comma stabilisce che:

“Le facoltà assunzionali del personale assistente tecnico, ivi comprese quelle corrispondenti a 470 posti già vacanti e disponibili nell’organico di diritto e non coperti a tempo indeterminato nell’anno scolastico 2020/2021 sono corrispondentemente incrementate di mille unità.”

Sempre in tema di assunzioni e personale ATA questa volta addetto alle pulizie, la Legge di Bilancio 2021 stabilisce il passaggio per 4.485 collaboratori ex LSU assunti dal 1° marzo 2020 dal Miur, dal contratto a tempo parziale a full time, il che si traduce in un aumento dello stipendio.

Dispone anche di assumere 45 collaboratori a tempo pieno dal 1° settembre 2021 che sono risultati in sovrannumero nella provincia spettante. Un nuovo concorso per il personale ATA addetto alle pulizie nelle scuole, che non rientra nella Legge di Bilancio, sarà bandito a breve dal Miur per la seconda fase di stabilizzazione degli ex LSU che verranno assunti dal 1° gennaio 2021.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories