Assunzione di 16 mila medici e infermieri per il piano vaccinazioni Covid: in arrivo il bando

Antonio Cosenza

10 Dicembre 2020 - 10:10

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Per la realizzazione del piano vaccini serviranno circa 20.000 professionisti dell’area sanitaria. Al via la selezione di medici e infermieri.

Assunzione di 16 mila medici e infermieri per il piano vaccinazioni Covid: in arrivo il bando

L’Italia si prepara al piano per la vaccinazione per il quale servirà molto personale: è per questo motivo che già nei prossimi giorni verrà avviato un piano assunzioni che coinvolgerà medici e infermieri.

Il programma pensato dal commissario straordinario, Domenico Arcuri, prevede l’assunzione di circa 16 mila operatori della Sanità, dei quali circa 3 mila medici e 13 mila tra infermieri, assistenti sanitari e personale amministrativo. D’altronde, quella che verrà avviata a gennaio sarà - come definita dallo stesso Arcuri - “la campagna di vaccinazione di massa più imponente che le nostra generazione ricorda”.

Nel dettaglio, in quella che sarà la prima fase della campagna vaccinale è prevista una gestione centralizzata della vaccinazione; i pazienti, quindi, saranno vaccinati in siti ospedalieri e peri ospedalieri, ma ci sarà comunque l’impegno di unità mobili per quelle persone impossibilitate a raggiungere i punti di vaccinazione.

Ovviamente nelle unità vaccinali servirà personale specializzato: il piano di Arcuri prevede un numero flessibile di medici, infermieri, assistenti sanitari e OSS, come pure personale amministrativo di supporto. Un fabbisogno di circa 20.000 professionisti dell’area sanitaria, di cui 16.000 saranno assunti tramite una selezione avviata all’inizio del nuovo anno.

Le modalità contrattuali saranno definite ad hoc e l’assunzione verrà effettuata dalla società di somministrazione individuata.

Concorsi medici e infermieri: come funziona la selezione del personale sanitario

Nei prossimi giorni il Commissario Arcuri andrà a sciogliere i dubbi riguardo alla società di somministrazione che si occuperà della gestione del programma vaccinale. Ci sarà un bando ad hoc e contestualmente ce ne sarà un altro per la selezione di medici ed infermieri.

Una volta scelta - tra tutte quelle che hanno risposto al bando - la società di somministrazione che si occuperà dei vaccini, questa andrà a selezionare i medici e gli infermieri che si sono candidati. Con questi verranno instaurati dei veri rapporti di lavoro o comunque verranno stipulati dei contratti di collaborazione (a seconda delle esigenze).

Non ci sono ancora informazioni più precise in quanto è ancora in corso di definizione la bozza di norma che abiliterà il Commissario alla stipula dei contratti.

Concorsi medici e infermieri per la somministrazione del vaccino: le date

Nelle ultime ore, comunque, si comincia a definire il calendario delle assunzioni dei medici e infermieri necessari per mettere a punto il piano vaccini anti Covid.

Nel dettaglio, il bando per queste due professionalità dovrebbe essere pubblicato entro il fine settimana, contestualmente al bando con cui verrà individuata la società che si occuperà della somministrazione. Per quest’ultimo bando, le società interessate potranno candidarsi a partire dal 21 dicembre, mentre per medici e infermieri le candidature partiranno solamente con l’inizio del nuovo anno, molto probabilmente dal 4 gennaio 2021. La sottoscrizione del contratto di somministrazione dovrà avvenire tra il 25 e il 28 gennaio e in questi giorni verrà anche fatta formazione.

Il primo giorno di presenza presso i punti di somministrazione dovrà essere, molto probabilmente, il 30 gennaio 2021.

Per quanto riguarda chi potrà candidarsi al bando per la selezione di medici e infermieri, va detto che i contratti verranno fatti ai laureati in Medicina, come pure agli specializzandi. Potranno candidarsi anche i pensionati.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories