Assorbenti e pannolini costeranno meno. Ecco perché

Assorbenti e pannolini con IVA al 5%: i prodotti per l’igiene femminile, per l’infanzia e per gli anziani costeranno meno a partire dal 2019.

Assorbenti e pannolini costeranno meno. Ecco perché

Iva agevolata al 5% su assorbenti, pannolini e prodotti per l’igiene degli anziani: la proposta arriva dal M5S e si candida ad entrare in Legge di Bilancio 2019.

È questo il motivo per il quale a partire dal 2019 i prodotti per l’igiene femminile, dei neonati, dei disabili e degli anziani costeranno meno, con un risparmio notevole per le famiglie.

La novità è parte del pacchetto di emendamenti alla Legge di Bilancio 2019 presentati in Commissione alla Camera, tra i quali spicca anche l’ipotesi di un nuova tassa sulle bibite gassate e zuccherate.

Assorbenti e pannolini con IVA al 5%: costeranno meno

Potrebbe essere la Legge di Bilancio 2019 a dare il via allo smantellamento della “pink tax”, la tassa che va a colpire alcuni dei beni di primaria necessità indispensabili per donne e non solo.

L’IVA sugli assorbenti, così come sui pannolini e sui prodotti per l’igiene di anziani e disabili è attualmente pari al 22%, meno dell’imposta che paghiamo su rasoi, tablet o sul tartufo.

È proprio a fronte della palese iniquità fiscale, che considera un tablet più importante di una confezione di pannolini, che il M5S ha presentato la proposta di ridurre l’aliquota IVA su questa categoria di beni.

Il risultato? Un risparmio non indifferente per donne e famiglie, soprattutto se considerato nel lungo periodo: con l’applicazione dell’IVA al 5% un pacco di assorbenti o un pacco di pannolini costerà il 17 punti di iva in meno.

Ad esempio, quindi, se ad oggi per una confezione di assorbenti si paga in media 4 euro, di cui 0,88 centesimi di IVA, a partire dal 1° gennaio 2019 il prezzo potrebbe scendere a circa 3,30 euro, comprensivo dei 20 centesimi di IVA dovuti applicando l’aliquota del 5%.

IVA al 5% su assorbenti, pannolini e prodotti per anziani e disabili

La proposta di ridurre l’IVA sugli assorbenti e sui prodotti per l’igiene di bambini, anziani e disabili non è un’idea nuova.

Oltre al M5S, era stato Giuseppe Civati, membro ribelle del PD, a proporre nel 2016 di ridurre l’imposta sugli assorbenti, applicando l’aliquota IVA del 4%.

La proposta non era stata approvata e potrebbe quindi essere il nuovo Governo a mettere la firma su una misura che porterebbe ad un risparmio immediato per le famiglie.

Sempre in tema di misure per il sostegno alle famiglie, è stato il Ministro Fontana ad annunciare un pacchetto di importanti novità nella Legge di Bilancio 2019: proroga del bonus bebè, congedo di paternità di quattro giorni, conferma del bonus baby sitter e nido e novità anche in merito al congedo parentale per le madri che lavorano.

Staremo a vedere quali di queste misure entreranno effettivamente nel testo definitivo della Manovra di Bilancio per il prossimo triennio che dovrà essere approvata entro la fine dell’anno.

Iscriviti alla newsletter Fisco e Tasse per ricevere le news su IVA

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.