Windows 10: perché Microsoft forza l’aggiornamento

Microsoft spiega perché sta spingendo l’aggiornamento a Windows 10 in modo così aggressivo. Conviene installare Windows 10? Ecco svelato il mistero dietro la mossa di Microsoft.

Windows 10: perché Microsoft forza l'aggiornamento

Microsoft sta cercando in tutti i modi di forzare l’aggiornamento a Windows 10 dei suoi utenti Windows 7 e 8, ma perché? Qual è il motivo di tanta insistenza da parte di Microsoft? Dovremmo davvero installare Windows 10 come ci viene quasi “imposto” di fare?

Ecco svelato il motivo per cui Microsoft sta spingendo in modo così aggressivo l’update all’ultima versione del suo sistema operativo.

È comprensibile che Microsoft stia cercando di spingere Windows 10 in tutti i modi, soprattutto considerando che il numero di aggiornamenti recentemente ha avuto un calo. Deve essere frustrante per l’azienda di Redmond che gli utenti Windows 7 e 8.1 siano così riluttanti a fare l’aggiornamento a Windows 10 nonostante per loro sia gratuito.

Windows 10: gratis fino a quando? Ecco chi dovrà pagare l’aggiornamento

Nel tentativo di convincere gli utenti a installare Windows 10, quindi, Microsoft ha utilizzato metodi sempre più aggressivi, dall’aggiornamento a Windows 10 che da “facoltativo” è diventato “raccomandato”, all’avviso “Aggiorna a Windows 10” sul display.

L’ultima mossa di Microsoft per forzare l’aggiornamento a Windows 10 in modo non trasparente consiste nel fatto che, cliccando sulla “X” rossa del pop-up della notifica dell’aggiornamento, non si chiude la finestra e sospende l’aggiornamento, ma anzi si dà la conferma.

Questa ennesima strategia ha fatto arrabbiare moltissimi utenti a cui Microsoft sta cercando da mesi di forzare la mano: è mai questo il modo di convincere i clienti a fare un aggiornamento che in fin dei conti dovrebbe essere facoltativo?

Ebbene, l’approccio di Microsoft potrebbe essere considerato assillante e poco professionale, ma chi si è chiesto quali sono i motivi che spingono Microsoft a “forzare” l’aggiornamento a Windows 10? Se l’update aggressivo ha infastidito anche te ma non sai perché Microsoft vuole che installi Windows 10 a tutti i costi, continua a leggere e troverai la risposta.

Microsoft Windows 10: i perché dell’aggiornamento forzato

A parte le ragioni commerciali che spingono Microsoft a forzare l’aggiornamento a Windows 10 (mira a raggiungere il miliardo di utenti in 2 anni), il motivo principale del suo approccio aggressivo sarebbe un altro.

A spiegare il perché l’azienda stia cercando di convincere in tutte le maniere i suoi utenti Windows 7 e 8 a installare l’ultima versione è stato Chris Capossela, capo marketing di Microsoft.

“Gli utenti possono continuare a usare Windows 7 o 8 se lo desiderano, ma a loro rischio e pericolo”,

ha detto.

Capossela sa del fastidio degli utenti, ma non ha intenzione di porgere le sue scuse per la strategia di Microsoft, finalizzata - dice - alla sicurezza dei PC.

“Abbiamo voluto che Windows 10 fosse gratuito per chiunque sia in possesso di un PC Windows 7 o 8. Per noi è estremamente importante porre fine alla frammentazione dell’installazione di Windows di base, e pensiamo di dover fare tutto il possibile per portare a Windows 10 ogni computer in grado di eseguire l’aggiornamento”

Il capo marketing di Microsoft ribadisce che ognuno è libero di scegliere quale OS usare, ma l’obiettivo di Microsoft è quello di realizzare una versione aggiornata del suo sistema operativo che soddisfi la maggior parte degli utenti.

Il problema, spiega, è che la tecnologia si evolve a ritmi serrati e un sistema operativo vecchio di 10 anni non può funzionare al meglio dovendo supportare, ad esempio, stampanti all’avanguardia o gli ultimi videogiochi. Senza parlare dei virus e dei problemi di sicurezza, che trovano terreno più fertile con un sistema operativo arretrato.

“Siamo disposti a far arrabbiare qualcuno se l’obiettivo è quello di offrire un sistema operativo più sicuro, perché sentiamo la responsabilità di convincere le persone che Windows 10 è un posto migliore rispetto a Windows 7”.

Conviene davvero installare Windows 10?

Passare a Windows 10 è gratuito e molte delle nuove funzioni sono molto interessanti. Tuttavia alcune delle spiegazioni di Capossela restano discutibili.

Gli utenti di Windows 7 non corrono più rischi di quelli che hanno aggiornato a Windows 10, purché abbiano un buon antivirus; e per quanto riguarda nuovi giochi e stampanti, essi continueranno ad andare perfettamente sul sistema operativo più vecchio, sia ora che in futuro. Se un PC non è in grado di supportare un videogioco recente quello che andrebbe aggiornato è l’hardware, non il sistema operativo.

L’azienda è consapevole che il suo approccio stia infastidendo gli utenti, ma non importa, perché la filosofia dei colossi come Microsoft si regge sul concetto del “Noi sappiamo più di te quello di cui hai bisogno”.

La verità è che tanti utenti non vogliono fare l’aggiornamento perché stanno bene con Windows 7 o semplicemente perché non gli piace ciò che offre Windows 10. Forse, invece di cercare di forzare l’update in ogni modo, Microsoft dovrebbe prendersi del tempo per capire cos’è che tiene lontani da Windows 10 i suoi utenti.

Vuoi fare l’aggiornamento a Windows 10 sul tuo PC? Leggi Come installare Windows 10 su PC, l’anteprima tecnica di Microsoft

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Windows

Argomenti:

Microsoft Windows PC

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.