Windows 10: il Wi-Fi non sarà più supportato? Cosa cambia

Windows 10 non supporterà più la connessione Wi-Fi: vero, ma solo per alcuni modem. Ecco quali sono i modelli a rischio e cosa cambierà dai prossimi aggiornamenti.

Windows 10: il Wi-Fi non sarà più supportato? Cosa cambia

Il Wi-Fi non sarà più supportato da Windows 10? È questa la domanda che sta allarmando centinaia di utenti Microsoft che guardano con preoccupazione al proprio PC: cosa cambierà effettivamente per la connessione a internet senza fili e quali sono i modelli coinvolti?

In realtà la vittima predestinata della scure di Microsoft non sono direttamente i PC Windows 10, ma i modem di vecchia generazione che permettono di sfruttare una connessione online ritenuta poco sicura dal colosso di Redmond.

Nel corso dei prossimi aggiornamenti Windows 10 smetterà di supportare tutti quei modem che permettono di connettersi a internet con un Wi-Fi con crittografia WEP e TKIP, considerate decisamente obsolete.

Windows 10: addio Wi-Fi? Ecco chi deve preoccuparsi

Se a casa hai un modem che utilizza questo tipo di standard, il tuo terminale Windows 10 potrebbe presto rifiutarsi di connettersi a internet: il problema però non sarà da ravvedersi sul tuo PC, ma riguarderà strettamente il dispositivo di turno che permette di accedere alla connessione senza fili.

Non è ancora chiaro quando e con quale aggiornamento Windows 10 non supporterà più questo tipo di modem, ma sulle motivazioni di questa importante decisione non sembrano esserci molti dubbi.

Lo standard di crittografia WEP e TKIP non sarebbe infatti abbastanza sicuro: Microsoft lo ha giudicato obsoleto, individuandone anche un rischio serio per la sicurezza online.

Cosa fare? La risposta è: cambiare modem (qualora il vostro risultasse incompatibile con il nuovo standard imposto da Windows 10). Bisognerà dotarsi di un dispositivo con una chiave crittografica compatibile con standard WPA2 e WPA3 (chiave di cifratura AES). Si tratta di standard approvato dalla Wi-Fi Alliance lo scorso anno e già disponibili sul mercato.

L’obiettivo di Redmond è quello di rendere più sicuri i propri terminali e salvaguardare gli utenti da attacchi informatici che sfruttano le debolezze dei modem giudicati non più sufficienti a garantire la protezione necessaria navigando online.

Come capire se il proprio modem non è compatibile con il futuro standard? Basta connettersi alla propria linea e sotto il nome della connessione cercare il messaggio Rete Protetta: in caso di esito negativo visualizzerete il messaggio “Questa rete non è sicura”.

Se vedete questo messaggio non solo state navigando con un modem che espone il vostro dispositivo a diversi rischi, ma presto potreste non essere in grado di utilizzarlo più a causa delle nuove direttive. Per maggiori informazioni vi invitiamo a consultare direttamente Microsoft attraverso il centro d’assistenza o il vostro operatore di riferimento (se il modem è stato concesso in comodato d’uso).

Ti potrebbe interessare Come trovare password Wi-Fi dimenticata da PC e Mac

Iscriviti alla newsletter Tecnologia per ricevere le news su Windows

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

\ \