USA: come evitare lo scenario povertà nell’era post-Covid

Violetta Silvestri

7 Dicembre 2020 - 15:48

condividi
Facebook
twitter whatsapp

USA al bivio, non solo sanitario: mentre i contagi aumentano, la prospettiva di povertà si fa più vicina. Come evitarla? JP Morgan ha la ricetta da consegnare a Biden.

USA: come evitare lo scenario povertà nell'era post-Covid

Un’imminente ondata di povertà economica e di più profonda disuguaglianza nella popolazione si abbatterà sugli Stati Uniti?

La banca JP Morgan Chase ha dipinto uno scenario poco rassicurante sulla potenza mondiale, raggruppando in un documento una serie di raccomandazioni politiche ed economiche per il prossimo presidente Joe Biden.

Cosa dovrebbe fare la Casa Bianca per evitare un futuro di crescente miseria, scatenata dal post-Covid?

Le priorità economiche USA per evitare la povertà

Si parla proprio di miseria, povertà e disuguaglianza in forte crescita negli USA nel report dei banchieri di JP Morgan messo in luce da CNBC.

Parole allarmanti, che potrebbero diventare facilmente realtà in una nazione colpita gravemente dalla pandemia e che ancora sembra lontana dalla capacità di arginarla.

Gli esperti della finanza globale, quindi, hanno stilato un ventaglio di proposte che arriveranno al team di Biden.

Innanzitutto, massima priorità deve essere data all’allungamento degli aiuti per le famiglie a basso reddito, con un focus sull’estensione dei sussidi ai disoccupati.

In caso contrario, si verificheranno sofferenze inutili poiché la pandemia si aggraverà nei prossimi mesi, secondo Heather Higginbottom, capo del gruppo politico della banca, che ha allertato:

“Ci sono diversi programmi di sostegno che scadranno alla fine dell’anno. Ci sono famiglie che fanno affidamento su questi pagamenti e molte di loro soffriranno di insicurezza alimentare. Vedremo molte famiglie soffrire di forti sofferenze economiche.”

Proprio per questo, aumentare i risparmi per le emergenze ed espandere i programmi di alloggi a prezzi accessibili sono passi fondamentali. In pratica, JP Morgan suggerisce di concentrarsi sui più vulnerabili della grande popolazione USA, come ha promesso di fare anche Biden.

Riflettori puntati soprattutto sui disoccupati. Il Cares Act, che ha previsto sussidi per chi perdeva lavoro, all’inizio dell’anno ha aiutato i clienti della banca - stando ai dati JP Morgan - a evitare di rimanere indietro sui pagamenti dei mutui. Le loro spese e le loro attività sono invece diminuite immediatamente dopo la scadenza dei benefici in agosto.

Continuare con la politica dei sussidi è dunque fondamentale. Non solo, nel mirino della banca ci sono soprattutto le comunità che stanno restando indietro e delle quali la Casa Bianca dovrà farsi carico.

Come? Per esempio, modificare i conti pensionistici per consentire somme di risparmio di emergenza; creare di cosiddetti baby bond per aiutare a finanziare i costi dell’istruzione; aumentare il credito d’imposta sul reddito da lavoro per i lavoratori più indigenti e ridurre gli ostacoli all’ingresso nel mondo del lavoro per persone con precedenti penali.

Gli USA hanno storicamente lasciato indietro pezzi di popolazione, soprattutto a livello economico. Secondo JP Morgan: “l’impatto sproporzionato del Covid sulle comunità di colore, sui lavoratori a basso salario e sulle donne rischia di aggravare lacune già esistenti.”

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories