USA, sono 90 milioni i non vaccinati: Fauci spaventato dalla variante Delta

Alessandro Cipolla

24 Agosto 2021 - 12:51

condividi

Per Anthony Fauci negli Stati Uniti non ci sarà una svolta sul Covid prima della primavera 2022: pesano i 90 milioni di americani ancora non vaccinati, mentre i contagi e i morti tornano a salire.

USA, sono 90 milioni i non vaccinati: Fauci spaventato dalla variante Delta

La situazione negli Stati Uniti continua a essere critica. Come se non bastasse la questione Afghanistan, con Joe Biden dato in grande difficoltà nei sondaggi, l’emergenza sanitaria continua a non affievolirsi.

Nelle ultime settimane infatti si è assistito Oltreoceano a un costante aumento dei contagi Covid, ben 266.000 nella giornata del 23 agosto con oltre mille morti, con la variante Delta divenuta ormai predominante.

Una diffusione del virus favorita da una campagna vaccinale ferma al palo: al momento negli Stati Uniti solo il 52% della popolazione ha completato il ciclo vaccinale, con 90 milioni di americani che non hanno ricevuto ancora nemmeno una dose secondo Anthony Fauci.

Non sarebbe così un caso che i contagi e i ricoveri sarebbero in aumento soprattutto negli Stati più indietro nella campagna vaccinale, come l’Arkansas, con la direttrice della CDC Rochelle Walensky che ha lanciato una sorta di allarme: “Questa sta diventando la pandemia dei non vaccinati”.

Stati Uniti: Fauci preoccupato dalla variante Delta

Nonostante gli Stati Uniti abbiano una grande disponibilità di vaccini in pancia, dopo una slancio iniziale la campagna vaccinale negli ultimi mesi si è impantanata facendo scattare più di un campanello d’allarme a Washington.

Una situazione che ha portato Anthony Fauci, il ras della lotta al Covid negli USA, a lanciare una sorta di nuovo appello per spingere i cittadini a sottoporsi alla vaccinazione.

Se buona parte dei circa 90 milioni di americani che non si sono vaccinati lo farà entro il prossimo inverno - ha spiegato intervistato dalla CNN - per la primavera avremo un buon controllo”.

Fauci così ha chiesto scusa per aver in precedenza indicato come momento decisivo autunno 2022, rilanciando l’invito anche a chi è guarito dal Covid a prenotarsi per ricevere il vaccino.

La variante Delta ha una capacità straordinaria di passare da persona a persona - ha poi aggiunto Fauci - Quindi dipende da noi, se continuiamo a indugiare senza far vaccinare le persone che dovrebbero essere vaccinate la pandemia da Covid potrebbe persistere, portando allo sviluppo di un’altra variante che potrebbe complicare le cose”.

Iscriviti a Money.it