Trimestrale Tesla oltre le attese: coronavirus non ferma la produzione e titolo vola

Mario D’Angelo

03/04/2020

27/04/2021 - 16:21

condividi
Facebook
twitter whatsapp

La trimestrale Tesla batte ogni attesa realizzando il suo Q1 migliore di sempre nonostante l’epidemia

Trimestrale Tesla oltre le attese: coronavirus non ferma la produzione e titolo vola

Trimestrale Tesla ancora una volta oltre le attese: l’impatto della pandemia di COVID-19 non ha avuto conseguenze pesanti sui dati del primo trimestre e la compagnia ha consegnato approssimativamente 88.400 auto nel Q1 2020. Il titolo è salito di oltre il 16% a $527 ad azione nell’after-hours.

Tesla, poco impatto dal coronavirus

Azioni Tesla in rally dopo che la compagnia ha rivelato di essere stata in largo anticipo sulle consegne. Un vantaggio cruciale che ha compensato il rallentamento di marzo, mese in cui la società ha mancato le attese di Wall Street di quasi 5.000 veicoli.

Nel mese scorso, Tesla ha sospeso la produzione della sua fabbrica di Fremont, California. Buona parte del risultato positivo, ha detto la compagnia, è dovuto all’operato della Gigafactory di Shanghai, nonostante sia stata chiusa per due settimane a febbraio e poi nuovamente arrestata il 18 marzo per altre tre settimane.

Nonostante ciò, il produttore di auto elettriche è riuscito a consegnare molte Model Y, la cui produzione era iniziata a gennaio. Anche la produzione è andata a regime: Tesla ha detto di aver realizzato 102.672 quest’anno, il secondo miglior risultato in un trimestre per la compagnia.

Trimestrale Tersla oltre le attese del mercato

Nello specifico, Tesla ha consegnato 88.400 veicoli nel primo trimestre dell’anno, incluse 76.200 fra le berline Model 3 e le crossover Model Y, e 12.200 delle più costose Model S e Model X. Un risultato più basso delle 93.399 unità previste da Refinitiv prima dell’emergenza COVID-19, ma più alto delle 79.900 unità previste mercoledì da FactSet.

Secondo gli analisti, senza le chiusure causate dal coronavirus Tesla avrebbe potuto consegnare 95.528 unità. La trimestrale Tesla era particolarmente importante perché riguardava il primo quarto in cui avrebbe venduto le Model Y, il prodotto più recente. La compagnia non ha però comunicato i dati relativi al crossover.

Nel corso dell’ultima earnings call del 2019, Musk ha detto agli investitori che Tesla dovrebbe “comodamente superare” il mezzo milione di consegne nel 2020. La guidance non è ancora stata ritrattata, ma gli esperti stanno adesso rivedendo al ribasso le stime di settore.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.