Trading: quale impatto dal Covid-19? La view di Tickmill

In che modo il trading online è stato influenzato dalla pandemia da Covid-19? Ce lo racconta Tickmill, con un focus sui mercati italiani.

Trading: quale impatto dal Covid-19? La view di Tickmill

Durante le fasi del lockdown, le società attive nel settore online hanno avuto un incremento generalizzato delle loro attività e in particolare il trading online ha registrato un elevato numero di nuovi aspiranti trader con volumi di trading aumentati significativamente anche a causa dell’estrema volatilità generata sul mercato. Money.it ha intervistato sul tema Giuseppe Cericola, country manager Italia presso Tickmill.

Domanda: Quali sono gli asset più interessanti da monitorare nel contesto attuale, caratterizzato dalla minaccia di un nuovo lockdown a livello mondiale e dalla ripresa economica che stenta a decollare?

Risposta: In questo contesto è molto importante monitorare le azioni intraprese dalle banche centrali e dai vari governi per sostenere l’economia reale e salvaguardare gli investimenti di milioni di investitori (fondi pensione, investitori istituzionali e privati, ecc.) da possibili shock globali. Un ruolo cruciale sarà delineato anche dalle imminenti elezioni americane e dalle tempistiche di arrivo del vaccino.

Giuseppe Cericola, country manager Italia presso Tickmill

D: Quali sono i vantaggi principati dati dallo scegliere Tickmill come broker per fare trading online?

R: Tickmill è un broker globale attivo sul Forex & CFD. Le società del Gruppo sono regolamentate in alcune delle giurisdizioni finanziarie più rinomate al mondo. Tickmill è anche registrato presso la Consob. Vanta alcune delle migliori condizioni di trading con spread e commissioni basse e velocità di esecuzione ultraveloce. Con Tickmill è possibile negoziare CFD su coppie valutarie, indici azionari, petrolio, metalli preziosi e obbligazioni. Tickmill non applica commissioni sui CFD su Indici azionari, Petrolio e Obbligazioni.

D: Qual è la strategia della vostra società per espandersi all’interno del mercato italiano?
R: Il contesto italiano è caratterizzato dalla presenza di molti competitor che offrono servizi finanziari tra i più disparati. Pertanto è molto importante per un broker che vuole farsi conoscere, fornire servizi eccezionali, come supporto e condizioni di trading competitive, al fine di beneficiare di un buon passaparola tra la community del trading online. È altresì importante in egual misura, incrementare la propria presenza sul mercato, attraverso partnership con media e opinion leader popolari in Italia e organizzare eventi online e offline, come webinar, seminari e partecipazioni ad eventi del settore.

D: In che modo i mercati italiani stanno reagendo alla crisi da Covid-19?

R: La fase del lockdown, come detto in precedenza, ha spinto molte persone ad entrare nel mondo del trading online. Per questo motivo Tickmill ha posto molta enfasi sulla formazione di qualità (webinar, ebook…) per consentire anche ai neofiti di affrontare questa attività nel miglior modo possibile.

Avviso di rischio: I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se capisci come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere il tuo denaro.

In collaborazione con Tickmill

Iscriviti alla newsletter

Money Stories