Mercedes ha confermato che la fabbrica di Hambach in Francia, che fino ad ora era stata la casa di Smart è stata ufficialmente venduta. Lo stabilimento finirà a Ineos, azienda inglese che realizzerà proprio in quel luogo nei prossimi anni il suo futuro fuoristrada Grenadier.

Smart senza casa: venduto da Mercedes lo stabilimento di Hambach

Sebbene la notizia sia ormai certa, la vera e propria ufficialità arriverà solo tra qualche settimana. Prima infatti le due aziende dovranno discutere gli ultimi dettagli. Al momento ad Hambach vengono prodotte solo versioni elettriche della versione a due posti di Smart. Infatti la quattro posti viene prodotta in Slovenia insieme alla Renault Twingo.

La nuova generazione di Smart sarà costruita in Cina grazie a Geely

Per il momento dunque Smart rimane senza casa ma il suo futuro è stato già delineato. Il gruppo Mercedes infatti ha raggiunto un accordo per produrre la nuova generazione della piccola city car elettrica in Cina insieme al socio in affari Geely.

A quanto pare le nuove auto di Smart inizieranno ad essere costruite agli inizi del 2022. La loro presentazione dunque dovrebbe avvenire tra la fine del prossimo anno e gli inizi del 2022. James Ratcliffe, CEO di Ineos, ha definito un’opportunità unica per lui e la sua azienda l’acquisizione della fabbrica di Hambach in Francia.

I circa 1.300 dipendenti dello stabilimento francese non perderanno il posto

Secondo indiscrezioni Mercedes è riuscita a trovare un accordo con Ineos che manterrà i 1.300 dipendenti presenti nella fabbrica che dunque saranno confermati nonostante il cambio di proprietà del sito produttivo.

Quanto al futuro di Smart sicuramente nei prossimi mesi avremo maggiori dettagli su quello che accadrà nella gamma del celebre marchio di City Car. Tra le altre cose, si parla anche del possibile lancio nei prossimi anni di un B-SUV.