Scuole sanificate con robot e raggi UV: in Gran Bretagna le aule sono Covid free

Saranno dei robot a pulire le aule in Gran Bretagna, grazie ai raggi UV sanificheranno le superfici e permetteranno il rientro a scuola in totale sicurezza.

Scuole sanificate con robot e raggi UV: in Gran Bretagna le aule sono Covid free

Mentre in Italia si continua a discutere di banchi monoposto, metro di distanza e regole per la mascherina in aula, in Gran Bretagna le aule vengono sanificate grazie ai raggi UV. Non saranno dei semplici inservienti a pulire le classi dove i ragazzi torneranno a breve, ma dei robot che utilizzeranno queste radiazioni in completa sicurezza.

I raggi rendono le superfici a prova di coronavirus e permettono il rientro in classe in totale sicurezza. Una soluzione che permetterà alla Gran Bretagna di avere classi sanificate al 100%, pronte per accogliere gli studenti al ritorno dalle vacanze. E proprio in vista del ritorno tra i banchi in questi mesi si sono moltiplicate le tecnologie adatte a tali scopi.

Regno Unito, a scuola arrivano i robot per pulire le aule

Molte scuole del Regno Unito si sono dotate in questi mesi di questa tecnologia e tra i modelli più diffusi vi è Sterilight Robots, un robottino che pulisce le superfici con i raggi UV. Il robot è così passato tra aule e corridoi di vari istituti, sanificando e rendendo ogni superficie covid free al 100%.

I raggi UV, nel momento in cui toccano un oggetto con la loro luce, distruggono il DNA del virus, rendendo così superflua ogni tipo di pulizia manuale. Gary Oualnan, uno degli inventori del robot, ha spiegato che, se in un primo momento era necessaria la presenza umana, adesso, grazie a delle migliorie apportate durante i primi mesi della pandemia, il robot è totalmente autonomo.
Usare questa tecnologia all’interno delle scuole permette così non solo di rendere covid free al 100% le superfici, ma anche di evitare che una persona si esponga ad un eventuale contagio.

L’operazione di sterilizzazione dei locali non solo è sicura, ma è anche molto veloce, dal momento che sono sufficienti 10 minuti per rendere la stanza a prova di virus. L’operatore deve solo guidare il robot che, una volta entrato nell’aula, scansiona la sala, crea una mappatura e inizia l’opera di sterilizzazione con i raggi.

La nuova tecnologia si è ispirata ad un progetto sviluppato per sanificare gli ospedali dalla SARS, un modo che ha permesso di evitare l’errore umano e di soprattutto di non mettere a rischio contagio alcun addetto. Una tecnologia che permetterà ai tanti studenti del Regno Unito di tornare a scuola in piena sicurezza.

Argomenti:

Regno Unito Scuola

Iscriviti alla newsletter

Money Stories