Samsung Galaxy S10: uscita, prezzo, caratteristiche e novità

Le foto del Samsung Galaxy S10 sono già trapelate online. Quando esce, a che prezzo e come sarà il nuovo top di gamma del 2019.

Samsung Galaxy S10: uscita, prezzo, caratteristiche e novità

Gli ultimi rumor sul Samsung Galaxy S10 ce lo presentano come lo smartphone più eccitante del 2019, e non ce ne stupiamo: i Galaxy S9 e S9+ hanno ricevuto una calda accoglienza, tanto da essere definiti i migliori smartphone del 2018 per il display, superando persino l’iPhone X. Il successore del fortunato Galaxy S8, però, nonostante alcune migliorie e attraenti novità (comparto fotografico “reimmaginato”, design ancora più borderless, sensore di impronte in posizione più comoda, doppia fotocamera e supporto alle animoji), sarà facilmente eclissato dal prossimo top di gamma.

Di seguito abbiamo raccolto tutte le notizie riguardo data d’uscita, prezzo, caratteristiche e novità del Samsung Galaxy S10, ma togliamo subito un dubbio. Il successore dell’S9 non sarà uno smartphone pieghevole. È vero, Samsung ha appena annunciato il suo Infinity Flex Display ed è pronta a profondi cambiamenti. Il display flessibile ultra resistente, però, al momento è solo un concept, ed è assai improbabile che lo vedremo montato su un device prima del 2020.

Le voci sul Galaxy S10 suggeriscono tuttavia, l’uscita di un telefono in 3 versioni, con schermo più grande, molto più costoso dei predecessori e con il sensore della fotocamera ritagliata nel display (addio al notch?), caratterizzato da un look completamente senza cornici e senza tacca. Il lancio è sempre più vicino, ed è quindi arrivato il momento di capire quando esce, quanto costerà e quali saranno le sue caratteristiche con cui si differenzierà dalla concorrenza.

Samsung Galaxy S10: data d’uscita e prezzo

Il prossimo fiore all’occhiello di Samsung potrebbe essere presentato il 24 febbraio 2019, durante la conferenza d’apertura della Mobile World Conference 2019, anche se potrebbero giungere leak a gennaio nel corso del CES di Las Vegas.
La vendita nei negozi dovrebbe partire subito dopo il lancio o al massimo per metà aprile. Questa data sarebbe in linea con la tradizione di Samsung, che ha presentato il Galaxy S9 il 25 febbraio 2018, ha rilasciato il Galaxy S8 il 21 aprile 2017 e, andando ancora più indietro nel tempo, ha fatto uscire il Galaxy S7 il 12 marzo 2016.

Per quanto riguarda il prezzo, sarà sicuramente molto alto. Stando alle voci, questa volta Samsung potrebbe lanciare 3 modelli da 5,8’’, 6,1’’ e 6,4’’ con fasce di prezzo che vanno dai 700 ai 1.350 dollari in base al taglio e alla versione scelti.

Display, design e fotocamera

Il noto leaker Ice Universe ha postato la foto di uno smartphone senza bordi che alcuni ritengono possa essere un prototipo del Galaxy S10. L’immagine mostra un telefono con ampio display borderless, senza tacca, senza tasti e dal design estremamente pulito.

Da mesi gira voce che Samsung stia lavorando a un lettore di impronte digitali sotto lo schermo ultrasonico, e forse ha trovato il modo per inserirlo davvero. Se verrà confermato in via ufficiale, quello trapelato in rete potrebbe essere uno dei progressi tecnologici più eccitanti del settore mobile negli ultimi anni.

Il Samsung Galaxy S10 sarebbe infatti il primo vero smartphone con schermo... a tutto schermo. Non è escluso che per il nuovo S10 Samsung possa creare un display straordinario, un Super AMOLED 4K.

Un design simile a quello del Galaxy Note, ma con una grande novità: la doppia fotocamera frontale ritagliata sullo schermo. La fotocamera sul retro sarà, invece, tripla e sistemata in orizzontale. L’S10 dovrebbe avere una porta per le cuffie da 3,5mm, una scocca posteriore in vetro ed essere disponibile in nuove colorazioni: argento, verde, nero, azzurro e rosa. I rumor concordano sul fatto che il Galaxy S10 non avrà la tacca, differenziandosi quindi dagli altri top di gamma Android e iPhone; avrà un display piatto Infinity-O che appunto elimina il notch della fotocamera anteriore a favore di un vero e proprio foro nello schermo.

Secondo la testata coreana The Bell il Galaxy S10 avrà la fotocamera di rilevamento 3D, tecnologia simile al FaceID di Apple. S9 e S9 Plus invece fanno ancora affidamento su un sistema di riconoscimento 2D meno sicuro, abbinato allo scanner dell’iride. Questa soluzione di riconoscimento facciale, attualmente, non può essere utilizzata per autenticare l’accesso a Samsung Pay o alla sua funzione Secure Folder.

Processore e prestazioni

E sotto la scocca? Molto probabilmente il Galaxy S10 sarà alimentato da Exynos 9820, chipset octa-core costruito su CPU a 8nm. Ciò si traduce in una riduzione dei consumi energetici e offerta di prestazioni migliori. Questa versione del processore ha anche un’unità di elaborazione neurale integrata che consente di eseguire operazioni correlate all’intelligenza artificiale fino a 7 volte più veloci rispetto al 9810.

Anche la RAM potrebbe avere un grande aggiornamento in quanto Samsung ha annunciato di aver sviluppato una RAM da 8GB basata su processore a 10 nm. È uscito anche un report che parla addirittura di una RAM da 12GB, ma una previsione che ci sembra eccessiva. Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione, possiamo aspettarci una capienza di memoria minima di 128GB, quindi modelli disponibili nei tagli da 128GB, 256GB e 512 GB.

Alcune fonti della Corea del Sud che affermano che il modello S10 di fascia alta avrà due fotocamere frontali e tre posteriori (un obiettivo grandangolare da 12MP, un super grandangolare da 16MP e un teleobiettivo 13MP), ma questo per quanto riguarda il modello di fascia alta. Quello medio avrà doppia fotocamera sia avanti che dietro.

Per quanto riguarda la connettività 5G, sappiamo che Samsung si unirà alla lista di aziende che promettono di lanciare smartphone 5G nel 2019 (come OnePlus e Motorola) ma non sappiamo se lo farà con il Galaxy S10 o (più verosimilmente) con il prossimo Note in uscita ad autunno 2019.

Iscriviti alla newsletter "Tech" per ricevere le news su Samsung Galaxy

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.