Salini Impregilo: Piazza Affari festeggia i due nuovi contratti negli Usa

I due nuovi contratti per un valore complessivo di 460 milioni di dollari portano il totale degli ordini nel settore autostradale negli Usa per l’anno in corso a quasi 1,6 miliardi di dollari.

Salini Impregilo: Piazza Affari festeggia i due nuovi contratti negli Usa

Salini Impregilo continua a consolidare la sua presenza negli Stati Uniti e a pochi giorni dalla fine del 2018 mette a segno un altro bel colpo. La controllata Lane, infatti, si è aggiudicata due nuovi contratti dal valore complessivo di circa 460 milioni di dollari.

I progetti sono relativi a due importanti reti autostradali della Carolina del Nord, dove il gruppo è già fortemente presente sul mercato, e fanno lievitare il totale dei nuovi ordini nel settore autostradale negli Usa per l’anno in corso a quasi 1,6 miliardi di dollari.

La notizia viene festeggiata a Piazza Affari: dopo la giornata turbolenta di ieri, stamani il titolo viaggia al rialzo e al momento della scrittura viene scambiato a 1,77 euro con un guadagno del 2,25%.

I due contratti

Arrivano a pochi giorni dalle festività natalizie i due ordini incassati negli Usa da Salini Impregilo, che attraverso la controllata Lane ottiene l’appalto per realizzare i lavori su due importanti arterie autostradale della Carolina del Nord.

Il primo contratto è finalizzato a un intervento di miglioramento della I-77/I-40 Interchange nella Contea di Iredell, la cui struttura stradale sarà allargata da 4 a 8 corsie, per circa 7,4 miglia. I lavori, che partiranno nella primavera del 2019 e saranno completati entro la fine del 2022, prevedono anche per il collegamento del sistema stradale, grazie ad un’intersezione parziale «a turbina». L’ordine vale circa 260 milioni di dollari.

Nel secondo progetto, Lane partecipa in joint-venture al 50% con Blythe Construction, sussidiaria di Eurovia, della francese Vinci. Il contratto è relativo a un intervento per l’estensione della Triangle Expressway, dalla U.S. 401 alla I-40, nelle contee di Wake e Johnston, nell’ambito di un più ampio progetto denominato Complete 540 attraverso il quale si intende migliorare il sistema autostradale a Raleigh, capoluogo dello Stato. Il valore complessivo del contratto è di 403 milioni di dollari, 200 milioni dei quali in quota Lane.

Rafforzamento nella Carolina del Nord

I due nuovi contratti aggiudicati da Lane rappresentano un ulteriore, importante tassello nel piano di espansione che Salini Impregilo ha avviato ormai da tempo negli Usa, il mercato più importante per fatturato.

Grazie a queste commesse aggiudicate di recente, il valore totale dei nuovi ordini del gruppo italiano nel settore autostradale negli Stati Uniti per il 2018 arriva a quasi 1,6 miliardi di dollari.

Non solo: la Carolina del Nord diventa uno degli stati in cui il Salini Impregilo ha una maggiore presenza in termini di lavori autostradali, con un valore totale dei lavori di tipo design-build, vinti nel 2018, di circa 800 milioni di dollari.

Espansione negli Usa

La politica espansionistica oltreoceano sta dando ottimi risultati a Salini Impregilo, che punta a imporsi nel mercato statunitense grazie alla sua controllata Lane.

I dati parlano chiaro: il 60% degli ordini totali del gruppo nei primi 9 mesi del 2018 è stato generato proprio negli Usa, dove il portafoglio ordini della Lane è cresciuto di oltre il 30% rispetto allo stesso periodo del 2017.

Non a caso, Salini Impregilo, in una nota, sottolinea con evidente soddisfazione che “nel settore strade e autostrade, Lane si posiziona tra i primi tre costruttori negli Stati Uniti, per fatturato, secondo Engineering News-Record (ENR)” e “sta consolidando la sua leadership negli Stati Uniti anche in altri settori, tra cui in particolare, tunnelling, metro, ferrovie e trattamento delle acque, tutti settori che mostrano nel paese un forte trend di crescita”.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Salini Impregilo

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.