Reddito di cittadinanza, a maggio pagato in anticipo? Per chi arriva in settimana

Teresa Maddonni

9 Maggio 2022 - 17:13

condividi

Reddito di cittadinanza pagato in settimana? La ricarica di maggio potrebbe arrivare in anticipo per i beneficiari del sussidio, anche se non per tutti. Ecco quando.

Reddito di cittadinanza, a maggio pagato in anticipo? Per chi arriva in settimana

Il reddito di cittadinanza di maggio viene pagato in anticipo? Alcuni beneficiari del reddito di cittadinanza potrebbero effettivamente ricevere la ricarica sulla carta RdC già in settimana. Al solito le date per il pagamento del reddito di cittadinanza, anche a maggio 2022, restano due a seconda della tipologia di beneficiario, ma chi dovrebbe ricevere la ricarica sulla carta RdC intorno al 15 del mese, potrebbe ottenerla con qualche giorno di anticipo.

Ovviamente si tratta di un’ipotesi generale laddove ciascun beneficiario del reddito di cittadinanza può controllare se il sussidio verrà pagato o meno in settimana. Non tutti, e questo è importante dirlo, riceveranno il reddito di cittadinanza prima della metà del mese di maggio. Vediamo allora a chi spetta.

Reddito di cittadinanza: a maggio pagato in anticipo già in settimana

Chi prende il reddito di cittadinanza di maggio già questa settimana, in anticipo rispetto alla data del 15? Non tutti i titolari della carta RdC, ma solo alcuni come vedremo dettagliatamente di seguito.

Il reddito di cittadinanza potrebbe arrivare per qualcuno già venerdì 13 dal momento che il 15, giorno del mese riservato alla ricarica della carta di Poste Italiane per alcuni beneficiari, a maggio cade di domenica.

A ricevere il pagamento del reddito di cittadinanza di maggio già questa settimana dovrebbero essere:

  • i beneficiari del sussidio che hanno fatto domanda per la prima volta e che ricevono pertanto la prima ricarica da Poste Italiane;
  • coloro che hanno fatto richiesta per il rinnovo del reddito di cittadinanza nel mese di aprile avendo terminato le prime 18 mensilità del beneficio a marzo. Aprile per costoro ha rappresentato il mese di sospensione del sussidio.

A maggio non riceveranno invece il pagamento in anticipo, né tanto meno il pagamento ordinario intorno al 27 del mese, coloro che hanno terminato le 18 mensilità del sussidio ad aprile. Costoro possono chiedere il rinnovo per le ulteriori 18 mensilità del reddito di cittadinanza nel mese corrente che tuttavia corrisponde al mese di sospensione dello stesso.

Resta sospeso il reddito di cittadinanza per chi non ha ancora rinnovato l’ISEE dopo la scadenza fissata al 31 gennaio 2022. I pagamenti sono congelati e il recupero delle somme potrà avvenire solo a ISEE aggiornato.

Reddito di cittadinanza pagato in settimana: come controllare

Ciascun beneficiario, considerando che comunque tra la data di elaborazione e quella del pagamento effettivo non coincidono, può controllare autonomamente quando arriva il reddito di cittadinanza sul sito dell’INPS nell’area riservata (clicca qui) accedendo con SPID o in alternativa con CIE o CNS.

Non è detto che tutti i beneficiari che devono ricevere la ricarica RdC entro la prima metà del mese di maggio, che rientrano quindi nelle categorie che abbiamo sopra elencato, la troveranno esattamente questa settimana e in particolare il giorno venerdì 13. Qualche ritardo è fisiologico e potrebbe capitare pertanto che la ricarica arrivi il prossimo lunedì 16.

Ricordiamo, al di là dell’anticipo o meno del pagamento del reddito di cittadinanza di maggio, che per i beneficiari del sussidio ci sono importanti novità e nel dettaglio:

  • i nuclei familiari che prendono anche l’assegno unico per i figli 2022 possono andare per il prelievo in contanti dalla carta RdC oltre il limite mensile di 100 euro per un singolo individuo, moltiplicato per la scala di equivalenza, previsto dalla normativa in vigore;
  • anche per chi prende il reddito di cittadinanza è previsto il nuovo bonus 200 euro una tantum del governo.

Per i dettagli su questa ultima misura rimandiamo a un articolo dettagliato di Money.it.

Iscriviti a Money.it

SONDAGGIO