Reddito di cittadinanza: c’è chi non riceve il pagamento di agosto. Ecco perché

Teresa Maddonni

10 Agosto 2021 - 17:47

condividi

Il reddito di cittadinanza viene pagato ad agosto in due diverse date, ma c’è chi non riceve il pagamento perché viene attivata la sospensione. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

Reddito di cittadinanza: c'è chi non riceve il pagamento di agosto. Ecco perché

Reddito di cittadinanza: alcuni beneficiari non riceveranno il pagamento di agosto 2021 mentre qualcuno potrebbe addirittura avere un importo più sostanzioso.

Ma perché, e soprattutto chi si vedrà sospeso l’importo del reddito di cittadinanza nel mese di agosto 2021 rispetto al precedente?

Non riceveranno il pagamento del reddito di cittadinanza ad agosto coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità della prestazione nel mese di luglio.

A prevedere la sospensione del reddito di cittadinanza, con la possibilità di rinnovarlo per ulteriori 18 mesi, è lo stesso decreto che ha introdotto la prestazione in n.4/2019 convertito nella legge n. 26/2019.

Qualcuno inoltre riceverà il pagamento del reddito di cittadinanza in anticipo rispetto alla data ordinaria prevista. Il reddito di cittadinanza infatti viene pagato entro il 27 del mese e comunque non oltre la fine dello stesso.

Reddito di cittadinanza: sospeso il pagamento di agosto per chi ha terminato le 18 mensilità

Non ricevono il pagamento di agosto del reddito di cittadinanza coloro che hanno terminato a luglio le prime 18 mensilità del sussidio. Si tratta dei beneficiari che hanno ricevuto la prima ricarica del reddito di cittadinanza a febbraio 2020, proprio quando è iniziata la pandemia.

Coloro che ad agosto non prenderanno il reddito di cittadinanza possono quindi in questo stesso mese fare domanda per chiedere il rinnovo e ottenere ulteriori 18 mensilità del sussidio.

Costoro, qualora dovessero ottenere i riconoscimento della prestazione dall’INPS, avendo ancora i requisiti previsti per vedersi riconosciuto il beneficio, potranno ricevere il pagamento entro la metà del mese di settembre.

Alcuni beneficiari del reddito di cittadinanza ricevono infatti il pagamento di agosto in anticipo. Non solo, è previsto, come abbiamo anticipato, anche un aumento dell’importo dal momento che il nuovo assegno unico temporaneo per i figli minori a carico, in vigore dal 1° luglio e fino al 31 dicembre 2021, viene pagato anche agli aventi diritto che prendono anche il reddito di cittadinanza.

Il sostegno viene riconosciuto in automatico, e quindi senza domanda, sulla carta RdC e dovrebbe arrivare già nel mese corrente.

Reddito di cittadinanza: le date del pagamento di agosto

Il reddito di cittadinanza viene pagato sempre in due date. La ricarica infatti viene effettuata in anticipo ad agosto per due categorie di beneficiari:

  • coloro che hanno fatto domanda per la prima volta a luglio 2021;
  • coloro che hanno terminato le prime 18 mensilità a giugno e hanno chiesto il rinnovo durante il mese di sospensione di luglio.

Il reddito di cittadinanza per costoro arriva entro la metà del mese, il 15. Essendo nel mese corrente Ferragosto, un festivo dunque, e cadendo anche di domenica, il pagamento del sussidio potrebbe essere anche anticipato alla fine della settimana corrente, al 13 dunque, o posticipato al lunedì.

Il reddito di cittadinanza di agosto lo ricevono invece entro la fine del mese, il 27:

  • coloro che sono beneficiari da oltre un mese;
  • coloro che nel mese di luglio, avendo chiesto il rinnovo o avendo fatto domanda a giugno, hanno ricevuto il pagamento per la prima volta entro il 15.

Ricordiamo che prossimamente per il reddito di cittadinanza dovrebbero essere operative anche le nuove modalità di pagamento e i nuovi limiti per il prelievo in contanti.

Iscriviti a Money.it