Pensione anticipata con versamenti volontari, conviene?

Lorenzo Rubini

11 Maggio 2021 - 16:16

condividi

Conviene versare la contribuzione volontaria per raggiungere il requisito di accesso alla pensione anticipata?

Pensione anticipata con versamenti volontari, conviene?

Quando si perde il lavoro in età avanzata e si ha difficoltà a trovarne uno nuovo, l’unica strada percorribile per arrivare ad anticipare la pensione appare quella di farsi autorizzare al versamento dei contributi volontari. Ma in molti si chiedono se convenga veramente.

Rispondiamo ai dubbi di un lettore di Money.it che ci scrive:

“Buongiorno Le sottopongo alcuni quesiti per comprendere la mia convenienza all’utilizzo o meno del pagamento Contribuzione Volontaria, spero di Darvi tutti gli elementi necessari alla comprensione della situazione, vedi allegati.
Domande:
1) avendo io i contributi coperti con naspi dell’ultimo trimestre 2020 e primo trimestre 2021 chiaramente posso fare a meno di versare i contributi volontari, giusto?
2) Avendo una base contributiva dei periodi sopra descritti molto inferiore rispetto alle precedenti contribuzioni derivanti dai miei precedenti lavori è fattibile pensare di pagare la contribuzione volontaria per aumentarla in vista della pensione? Ne vale la pena a Vostro giudizio?
3) La contribuzione volontaria rimane valida per il periodo inviato e la posso utilizzare per i periodi non coperti da contributi lavoro/naspi giusto?
4) La contribuzione volontaria attivata resterà valida, con l’arrivo dei successivi bollettini, fino al raggiungimento dei requisiti pensione? Ricordo che, fatto salvo periodi lavoro e naspi le ipotesi cono ancora un 16/18 mesi circa per arrivare a PENSIONE PRECOCI e 38/40 mesi per arrivare pensione anzianità con 42 anni e 10 mesi
La prima rata in pagamento è il 30 giugno 2021 ( riguarda ultimo trimestre 2020 e primo trimestre 2021) , poi le altre successive per tutto il 2021 a pagamento trimestri successivi.
Ho stampato mio estratto conto contributivo aggiornato al 31 marzo 2021 che vi allego.
Non trovo le parole per ringraziarVi per l’attenzione e la pazienza che PRESTATE nella Vostra preziosa collaborazione e consulenza.”

Pensione anticipata con contributi volontari

Fermo restando che la convenienza o meno del versamento dei contributi volontari è del tutto personale, io posso limitarmi a rispondere alle sue domande.

Per quanto riguarda la prima domanda, sui contributi figurativi derivanti dalla Naspi: non c’è bisogno del versamento dei volontari a copertura di quei periodi, visto che la contribuzione è presente. Ma, per rispondere alla sua seconda domanda, effettivamente rispetto a quanto versato fino al 2019 risultano essere bassi e potrebbe valer la pena integrarli, almeno per non penalizzare la quota retributiva della sua pensione.

La contribuzione volontaria per cui è stato autorizzato è valida sia per il semestre precedente da presentazione della domanda sia per i periodi successivi che sono scoperti da contribuzione volontaria. Una volta autorizzati al versamento dei contributi volontari l’autorizzazione rimane valida anche se si interrompe il pagamento e si decide, poi, di riprenderlo qualche mese dopo. In ogni caso fino a quando non raggiunge il requisito di pensionamento lei è autorizzato al versamento dei contributi volontari.

Le ricordo, infine che il pagamento del trimestre, ad eccezione dei sei mesi precedenti la presentazione della domanda, va effettuato prima del termine del trimestre successivo: di fatto, quindi, il secondo trimestre del 2021 va pagato entro il 30 settembre 2021, il terso trimestre entro il 31 dicembre 2021, ed il quarto trimestre entro il 31 marzo 2022.

«Se hai dubbi e domande contattaci all’indirizzo email chiediloamoney@money.it»

Iscriviti a Money.it