Niente quarantena per chi entra in Italia: novità dal 15 maggio

8 Maggio 2021 - 15:04

condividi

Stanno per cambiare le regole per chi entra in Italia da alcuni Paesi: la quarantena sarà eliminata dal 15 maggio. L’ipotesi sul tavolo dei ministeri Esteri e Salute.

Niente quarantena per chi entra in Italia: novità dal 15 maggio

Avanza l’ipotesi di allentare le misure per chi entra in Italia da alcuni Paesi, in primis gli Stati UE.

L’ultimo tavolo dei ministri Speranza e Di Maio, svoltosi il giorno 8 maggio, ha infatti dato nuove indicazioni per viaggiare in sicurezza.

Finora le persone in arrivo in Italia da Paesi UE (con Israele e Regno Unito) hanno l’obbligo di 5 giorni in quarantena, un tampone negativo alla partenza e uno a chiusura delle giornate di quarantena. Queste le regole in vigore fino a metà maggio per i viaggiatori.

Con l’intento di facilitare gli spostamenti tra Paesi con alto tasso di vaccinazione, le norme stanno per cambiare. Cosa prevede la nuova proposta?

Dal 15 maggio in Italia senza quarantena? Le novità

Per ora resta un’ipotesi studiata da Di Maio e Speranza, ma presto potrebbe essere ufficializzata. Si avvicina, infatti, il 15 maggio, data ultima per le norme che obbligano la mini quarantena per chi giunge nel nostro Paese da alcune nazioni.

Nello specifico, a quanto si apprende dalla stampa, i due ministri hanno proposto di eliminare la quarantena di 5 giorni dal 15 maggio per chi arriva da: Paesi UE, Regno Unito, Israele.

Chi entra sul territorio italiano da tali Stati, quindi, dovrà certificare o di essere vaccinato, o di avere un tampone negativo o di aver passato il Covid da non oltre 6 mesi.

Le nuove disposizioni sono, al momento, solo proposte da ufficializzare.

Per i viaggiatori dagli Stati Uniti, si ipotizza un aumento dei voli Covid-free e la possibilità di aprire agli ingressi in Italia senza quarantena da metà giugno.

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Iscriviti a Money.it

Money Stories