Nelle scorse ore è stata finalmente presentata la nuova Mercedes-Benz Classe S. Si tratta della settima generazione della celebre ammiraglia della casa automobilistica di Stoccarda. La presentazione è avvenuta oggi dopo un ritardo di 5 mesi rispetto alla data annunciata in un primo momento. Questo a causa della crisi sanitaria provocata dal coronavirus.

Nuova Mercedes-Benz Classe S: ecco tutte le principali novità

La nuova Mercedes-Benz Classe S, che sarà nuovamente venduta in due diverse lunghezze del corpo, quando arriverà sul mercato troverà la BMW Serie 7 e l’Audi A8 come i suoi principali rivali. Rispetto al precedente modello le dimensioni sono leggermente aumentate. L’ammiraglia di Mercedes infatti adesso ha una lunghezza di 5,18 metri, una larghezza di 1,98, un’altezza di 1,50 e un passo di 3,11. Questo nella sua versione più corta.

Da un punto di vista estetico, la nuova Mercedes-Benz Classe S non rappresenta una rivoluzione rispetto al precedente modello e nemmeno rispetto al resto della gamma di Mercedes. Il design esterno della nuova Mercedes Classe S offre un aspetto di classe e rassicurante. La maggior parte degli spunti di design sono condivisi con altri modelli della gamma, inclusi i fari e le luci posteriori, nonché la griglia anteriore di nuovo stile.

Sicuramente le novità più interessanti sono quelle che riguardano l’abitacolo della nuova Classe S. In particolare segnaliamo la presenza della nuova generazione del sistema di infotainment MBUX, che debutta nella nuova Classe S con nuovo hardware e software. Il display centrale è ora un’unità touchscreen OLED da 12,8 pollici con orientamento verticale con feedback tattile, mentre l’assistente vocale «Hey Mercedes» è ora disponibile in ogni sedile.

Il nuovo sistema MBUX può supportare fino a cinque display all’interno della nuova Mercedes Classe S, tra cui il quadro strumenti, il display centrale, i doppi schermi di intrattenimento posteriori da 11,6 pollici e il tablet posteriore MBUX. Come previsto, la nuova Mercedes-Benz Classe S sarà dotata di una funzione di guida autonoma di livello 3 adeguata.

Il sistema Drive Pilot sarà lanciato dalla seconda metà del 2021. Esso sarà in grado di guidare la nuova Classe S in condizioni stradali specifiche anche in caso di traffico intenso. L’assistente di parcheggio remoto aiuterà invece il conducente a parcheggiare e sbloccare il veicolo dallo smartphone. Nella nuova versione, la gestione di questa procedura guidata è stata notevolmente semplificata.

La nuova Mercedes Classe S sarà inizialmente presentata con cinque opzioni meccaniche, tutte da 3,0 litri e 6 cilindri in linea. Successivamente è previsto l’arrivo di almeno altri due motori. Il primo sarà un V8 a benzina supportato da un sistema «mild-hybrid». Il secondo, già nel 2021, sarà un ibrido plug-in.

La nuova generazione della berlina tedesca sarà in vendita, se non ci saranno modifiche, a novembre. I prezzi saranno in linea con quelli del modello precedente e dei suoi diretti avversari.