Nelle scorse ore è stato anticipato il piano di rilancio di Maserati per i prossimi anni. Questo piano ha preso il via con il debutto della super car in edizione limitata Maserati MC20.

Sempre nelle scorse ore è stato finalmente svelato il nome del futuro D-SUV che come vi dicevamo altrove si chiamerà Maserati Grecale e che arriverà nel 2021. Queste sono solo le prime perle di un piano articolato che prevede il debutto di ben 16 nuovi modelli entro il 2024 per la gamma della casa automobilistica del Tridente.

Maserati ha svelato il suo ambizioso piano per il futuro con 16 nuovi modelli

Maserati ha anche specificato che entro il 2025 il 70 per cento delle sue vendite sarà rappresentato da SUV, il 15 per cento da berline e solo il 5 per cento da auto sportive. Il modello che dovrebbe incrementare di molto le vendite del marchio del Tridente sarà proprio il SUV Grecale.

Nel 2020 Maserati ha lanciato Ghibli Hybrid e MC20. Nel 2021 toccherà a Grecale con motori diesel e benzina e alla Levante ibrida. Nel 2022 arriveranno le versioni a combustione e quelle elettriche di GranTurismo e GranCabrio e la versione elettrica di MC20 e di Grecale. Prevista inoltre la versione Spider di MC20.

Nel 2023 previsto l’arrivo delle nuove generazioni di Levante e Quattroporte. Queste auto arriveranno sia in versione con motori a combustione che in versione completamente elettrica. In questa maniera nel 2024 Maserati avrà una gamma ricca di modelli di altissimo livello con i quali sarà in grado di competere ad armi pari con i rivali del segmento premium del mercato auto.

Il marchio di Modena diventerà così la nuova punta di diamante del nascente gruppo Stellantis che punterà forte su questo marchio per crescere ancora nel settore automotive con l’obiettivo di diventare il primo gruppo al mondo per numero di auto vendute.