Alfa Romeo è sicuramente uno dei marchi automobilistici più amati in Italia e nel mondo. Nonostante ciò la casa automobilistica milanese da molti anni non gode di buona salute nel mondo dei motori. Questo a causa del mancato rilancio che sarebbe dovuto avvenire negli scorsi anni con il lancio di almeno 7 o 8 nuovi modelli che però a causa della crisi economica e delle scarse risorse a disposizione non sono mai arrivati, a parte Giulia e Stelvio.

Con Stellantis Alfa Romeo non sarà più quella di prima? La paura dei fan

Sergio Marchionne era convinto di poter rilanciare lo storico marchio del Biscione ma purtroppo l’ex numero uno di Fiat Chrysler Automobiles non ha fatto in tempo a causa della sua prematura morte. Adesso in tanti si domandano cosa accadrà con Stellantis. Ovviamente è tanta la curiosità di capire cosa potrebbe accadere quando finalmente il nascente gruppo inizierà a prendere le prime decisioni importanti con il suo futuro numero uno Carlos Tavares.

Quello che però alcuni dei fan di Alfa Romeo temono e che il marchio nel tentativo di un rilancio possa venire snaturato. Se da un lato fa piacere sapere che probabilmente nei prossimi anni si proverà a rilanciare il marchio e che la gamma del Biscione sarà arricchita con vari nuovi modelli, le voci che girano fanno storcere il naso a più di qualcuno.

Il DNA di Alfa Romeo è fatto di auto sportive, di velocità e di berline. L’idea che in futuro la gamma di Alfa Romeo sarà all’80 per cento composta da SUV non fa impazzire i fan della vecchia guardia che preferirebbero il ritorno in chiave moderna di qualche mitico modello del passato.

Ad esempio di una Alfetta, di una Duetto o di una Giulietta piuttosto che SUV. La difficoltà per Carlos Tavares sarà proprio questa, convincere anche i più scettici della bontà del suo programma di rilancio di Alfa Romeo.