Alfa Romeo Tonale Plug-in Hybrid Q4: il primo SUV ibrido del Biscione

Marco Lasala

17/11/2022

22/11/2022 - 00:16

condividi

Ha un’autonomia fino a 80 km in modalità full electric, trazione integrale e due motori per una potenza complessiva di 280 CV: è la nuova Alfa Romeo Tonale Plug-in Hybrid Q4.

Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4 debutta in Italia. Una presentazione stampa tutta italiana, il centro sperimentale di Balocco è la cornice perfetta per saggiare le qualità dinamiche di un SUV compatto che porta al debutto nel Marchio del Biscione, l’alimentazione ibrida alla spina.

Tanta la tecnologia per un C-SUV che punta a posizionarsi in un segmento di mercato affollato, dove la concorrenza europea è particolarmente agguerrita e dove la nuova Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4, grazie alla sua tecnologia, può e deve fare la differenza, per traghettare il marchio di Arese verso un nuovo orizzonte, elettrificato.

Francesco Calcara Alfa Romeo Head of Global Marketing & Communication:
"Orgogliosi di far parte della squadra Alfa Romeo, Balocco e Pomigliano d’Arco devono portare l’azienda a livelli di eccellenza, il cliente deve essere al centro delle nostre attenzioni. In tutte le “regioni” c’è un movimento positivo intorno ad Alfa Romeo, entrambe le facce della stessa medaglia, After Sales e Sales, sono in crescita secondo J.D. Power. Oggi siamo qui per presentarvi Tonale Plug-In Hybrid Q4, un modello fondamentale per Alfa Romeo sotto tre aspetti: Metamorfosi, Roadmap “From Zero to Zero”, Efficient Sportiness.
Abbiamo messo in pratica quattro azioni fondamentali: “Net Price”, ovvero sconto pari a zero, abbiamo eliminato i canali tossici incrementando il valore residuo della vettura con il “Value for Money”, abbiamo “Semplificato la gamma” con il phygital, abbiamo lavorato sull’”Affidabilità”, cinque anni di garanzia al lancio anche sulla PHEV, “Trasparenza”, vogliamo continuarla a offrire non solo nel nuovo ma anche nell’usato tramite l’Alfa Romeo Certified.
I primi riscontri positivi di questa strategia sono due: risultati di vendita di Tonale, l’80% degli esemplari venduti ha un allestimento ricco, posizionato in alto, oltre il 65% dei clienti è un cliente business, tramite l’agency model, la parte fisica va di pari passo con quella digitale.
Vogliamo incrementare il valore residuo, partivamo nei confronti del nostro concorrente diretto tedesco da -3,7%, oggi siamo a -2,5%, nel 2025 avremo un gap nei confronti dei marchi premium tedeschi pari a -0,8%.
Alfa Romeo Tonale rappresenta anche il punto di partenza della “Strategia Zero”, da gennaio faremo uno switch sulle emissioni, -40% sul CO2, nel 2024, arriveremo con una proposta elettrica, dal 2025 Alfa Romeo sarà unicamente elettrica, nel 2027 l’intera produzione sarà solo elettrica.
L’ultimo step è quello di reinventare la sportività, perché in uno scenario così competitivo si sta evolvendo, nel futuro si baserà su connettività, efficienza e sostenibilità, un nuovo mondo che con l’intelligenza artificiale arriverà sulle nostre vetture.
Tonale Plug-In Hybrid Q4 apre la rotta della “Sportività Efficiente”, un modello che rappresenta l’Alfa Romeo più efficiente di sempre, un SUV agile sul mercato ma che trasmette anche libertà, oltre 80 km di autonomia in full electric in modalità City, oltre 600 km di autonomia complessiva, sommando la parte elettrica a quella endotermica.
In questa transizione elettrica, offriamo all’interno del canone di noleggio, una Wallbox da 7,4 kW che consente di caricare fino all’80% in meno di 2 ore. Tramite l’app eSolution si ha accesso a oltre 300.000 colonnine di ricarica. Con l’elettro biscione, la sportività diventa efficiente
”.

Alfa Romeo Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4

Daniel Guzzafame responsabile Alfa Romeo Product: “ Tonale è una vettura che traguarda il Marchio nel 2027, un modello che è il primo di una sportività efficiente, vogliamo partire da quello che vogliono i clienti, se parliamo di sportività vogliamo vedere dove sta andando, da individuale a collettiva, da un mondo di accelerazione a un mondo di silenziosità e connettività, naturalmente senza trascurare le performance di guida.
Su questo tipo di vetture i clienti vogliono la sicurezza, la tecnologia, l’affidabilità, il design, le performance, la funzionalità.
Se parliamo di sicurezza, Tonale è al top di mercato grazie a un sistema di assistenza alla guida di livello 2. La sicurezza sta evolvendo, pensiamo a 5 - 10 anni fa e ciò che sta accadendo, oggi il mondo è cambiato, sulle vetture che vanno verso un mondo di connessione è importante proteggere la vettura da attacchi informatici esterne, da sicurezza attiva, cinque stelle Euro NCAP, a centraline che sono certificate, noi possiamo in ogni momento garantire la sicurezza dei dati.
Tecnologia e sicurezza che si parlano, Tonale è un precursore in questo, è la prima vettura al mondo a essere dotata di NFT, un registroinviolabile, la vettura grazie alla tecnologia Blockchain, è in grado di registrare quanto è la percentuale di Advanced Efficient raggiunta durante la sua vita.
Un veicolo connesso che porta chi è a bordo ad avere una immediata considerazione di ciò che sta guidando. Massima connettività con Alexa, tramite il Dynamic Range Map, è possibile consultare le possibili colonnine elettriche presenti lungo il viaggio, pianificando le eventuali ricariche, una tecnologia che dialoga continuamente e che permette di fare uno step successivo, la ricarica veloce.
Parlando di un’Alfa Romeo, più del 60% dei clienti fa un’associazione diretta tra la trazione integrale Q4 e la tecnologia ibrida, questo ci permette anche di dare quelle caratteristiche di guida tipiche del nostro Marchio.
Affidabilità, nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, la qualità raggiunta sta definendo nuovi standard. Se si parla di un PHEV, la media di percorrenza in città è di 14 km, per chi vive fuori città la media è di 70km, la batteria della Tonale PHEV Q4 garantisce in modalità full electric fino a 80 km e in modalità endotermica ed elettrica, oltre 600 km.
Ricarica veloce: a casa sotto le 5 ore e mezzo (3 kW), mentre con la fast charger in meno di 2,5 ore.
Funzionalità, una vettura che assicura il massimo anche a quattro persone con un’altezza di 1,9 metri.
Per quanto concerne il comfort, l’impianto audio Harman Kardon ha un sound puro
”.

Alfa Romeo Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4

Domenico Bagnasco Abarth/AlfaRomeo High Performance Validation Manager: “La storia della Tonale è iniziata ad Arese, poi abbiamo continuato a Como e oggi siamo qui a parlarvi della PHEV. Con la Plug-In Hybrid vogliamo dare al cliente tutto ciò che si aspetta da un C-SUV, tutto ciò che si aspetta dalla mobilità di oggi e domani ma anche tutto ciò che si aspetta da una Alfa Romeo, ovvero perfetto controllo della vettura.
Una trazione integrale che garantisce la sicurezza, sull’assale posteriore è presente un’unità elettrica da 90 kW, mentre sull’asse anteriore un motore da 180 CV. La batteria da 15,5 kWh garantisce un’autonomia in elettrico fino a 80 km.
Per noi tecnici il Comfort significa soprattutto ridurre le vibrazioni nell’abitacolo, anche su questa versione siamo riusciti a ottenere un livello eccezionale, anche in questo caso ci siamo confrontati con il miglior competitor del segmento.
Se parliamo di sostenibilità, con la Tonale PHEV abbiamo emissioni di CO2 pari a 26 g/km, praticamente un quarto di una citycar, nel ciclo WLTP abbiamo raggiunto una media di 1,1 l/100 km.
Abbiamo lavorato sull’Efficient Sportiness: per ridurre tutte le turbolenze in scia abbiamo utilizzato uno spoiler posteriore, carenato il fondo e inserito delle prese dinamiche che si chiudono con l’aumentare della resistenza all’aria, i due motori sono connessi con un collegamento elettronico, ciò consente di ottenere un minor peso, meno attriti e una maggiore efficienza.
Infine con il bilanciamento dei pesi, abbiamo fatto sì che la presenza di batterie diventasse un’opportunità, posizionandole all’interno del tunnel del sedile posteriore, ne trae vantaggio la dinamica di guida in termini di progressività e stabilità, il baricentro è stato notevolmente abbassato.
Durante i test in pista, abbiamo misurato un rollio inferiore all’8% rispetto al miglior concorrente, con una accelerazione laterale superiore all’8%.
Per noi in Alfa Romeo, il DNA significa sportività, ma anche l’acronimo che utilizziamo per definire il Drive Mode Selector, con un solo comando, con un solo pulsante, riusciamo a cambiare totalmente la dinamica di guida.
In Advanced Efficiency, si viaggia in full electric, la vettura veleggia, nel caso si incontri una discesa, la velocità viene stabilizzata a 50 km/h, se troppo bassa posso intervenire sull’acceleratore arrivando fino a 70 km/h, il tutto con una rigenerazione della riserva di energia.
In Natural funzionano sia il motore elettrico che quello endotermico, nelle partenze in salita, anche in condizioni difficili, la trazione integrale assicura sempre una perfetta ottimizzazione dell’energia.
In Dynamic, l’Hybrid 4x4 viene utilizzato per massimizzare le performance, la risposta dell’acceleratore e sterzo sono immediate, con il Brake by Wire, riusciamo a personalizzare la risposta del pedale del freno. ASR e controllo della stabilità sono meno invasivi, le mappe del motore endotermico e del cambio sono state riviste, le sospensioni elettroniche sono più rigide. Entra in questo caso in gioco il Dynamic Torque Vectoring che esalta l’agilità di guida in fase di uscita da una curva.
Come sulle altre versioni di Tonale anche sulla PHEV Q4 è possibile disattivare l’ESC.
Solo la modalità e-Save non viene gestita dal DNA, di default è sempre in Natural, Battery Safe e Battery Charge sono le due ulteriori personalizzazioni
”.

Alfa Romeo Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4

Jean-Philippe Imparato. Chief Executive Officer at Alfa Romeo: “Sono onorato di questo evento, la squadra è totalmente presente. A gennaio 2021 abbiamo preso tre/quattro decisioni su Tonale, dovevamo lavorare sul design, decidere sul cambio e avere una vera PHEV. In 12 settimane i tecnici hanno effettuato un enorme lavoro sulla batteria e sulle masse. Siamo sulla strada del “Zero to Zero” Alfa Romeo con Tonale PHEV ha un portafoglio di ordini superiore del 10% rispetto all’anno scorso. Il -40% di CO2, consente un’apertura sul B2B, enorme. Nel 2027 saremo a un livello di zero emissioni. Alfa Romeo sarà Car of the Year, non so quando ma lo saremo. Possiamo avere entro 4 quattro anni, un livello di performance all’altezza di tutti i marchi premium a livello mondiale”.

Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4 - Prova su strada e in pista

Alfa Romeo Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4

Due ambientazioni quelle che caratterizzeranno la nostra prova della Tonale Plug-In Hybrid Q4, in una prima sessione, quella che si è svolta su strada, il C-SUV italiano ha messo in mostra un notevole comfort di marcia e un’elevata silenziosità, aspetti questi che sono frutto anche di un largo impiego di materiali pregiati (pelle e Alcantara) e di soluzioni innovative.
Salire a bordo della Tonale è piacevole, il raccordo tra plancia, pannelli porte e tunnel centrale, è perfetto, la strumentazione è completamente configurabile e visibile in ogni condizione di luce, ottima la posizione di guida.
Se nell’utilizzo cittadino ed extraurbano la Tonale Plug-In Hybrid Q4 ha superato le aspettative, in pista l’esito è sorprendente.
Sul Circuito sperimentale di Balocco, nonostante l’asfalto bagnato, abbiamo avuto modo di saggiare le qualità dinamiche del SUV Alfa Romeo, a fare da apripista una Giulia Q4.
Lo sterzo della Tonale Plug-In Hybrid Q4 è notevolmente migliorato rispetto alla versione Hybrid da 130 CV, preciso e millimetrico, è il vero jolly di questo SUV, degna di nota anche la trazione integrale Q4, perfetta nel garantire sempre la giusta aderenza.
Il cambio automatico con convertitore svolge egregiamente il suo lavoro, il motore, soprattutto in uscita di curva, assicura una gran bella spinta.

Alfa Romeo Tonale Plug-In Hybrid Q4 è un SUV maturo, sicuramente un modello che sarà l’artefice di un cambio radicale di filosofia di un marchio che non rinnegherà mai la sua sportività.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Iscriviti a Money.it