Nelle scorse ore Maserati ha rivelato il nome del suo atteso D-SUV che debutterà nel corso del 2021. Il veicolo che sarà prodotto a Cassino si chiamerà Maserati Grecale. Il modello anche se sarà prodotto a Cassino sarà sviluppato a Modena, sede principale della casa automobilistica del Tridente. Per l’inizio della produzione di questo SUV a Cassino sono stati investiti da Fiat Chrysler circa 800 milioni di euro.

Maserati Grecale è il nome scelto per il nuovo SUV del marchio italiano

E’ stato inoltre confermato che le vendite di Maserati Grecale partiranno entro la fine del 2021. Il nome di questo SUV deriva dal vento che soffia da nord-est. Con questa denominazione continua la tradizione di Maserati di usare nomi di venti per chiamare le proprie auto dopo Levante, Ghibli e Mistral.

Questo veicolo avrà dimensioni leggermente maggiori di Alfa Romeo Stelvio. Si parla di una lunghezza di circa 470/475 cm. Nello stile ricorderà il fratello maggiore Maserati Levante. L’obiettivo sarà quello di fare concorrenza a modelli quali Porsche Macan.

Nel 2021 saranno commercializzate le versioni diesel e benzina di Maserati Grecale. Si dovrà aspettare il 2022 per il debutto della versione elettrica. Il 2022 sarà un anno molto importante per Maserati. E’ stato infatti annunciato che in totale saranno lanciati 7 nuovi modelli di cui ben 4 completamente elettrici. Tra questi anche le nuove GranTurismo e GranCabrio.

Maserati Grecale, il cui aspetto definitivo dovrebbe venire rivelato nella prima metà del 2021 si candida a diventare il modello di Maserati più venduto in assoluto. Maggiori dettagli su questo veicolo arriveranno già nel corso dei prossimi mesi man mano che ci avvicineremo al suo debutto. Con la presentazione di Maserati MC20 e l’annuncio dell’arrivo il prossimo anno del SUV Grecale inizia la rivoluzione di Maserati che nel giro di qualche anno vuole rilanciarsi in grande stile nel segmento premium del mercato auto.