Le aziende sostenibili hanno raccolto oltre $47 miliardi nel 2021

20 Gennaio 2022 - 07:00

condividi

Lo scorso anno i mercati finanziari hanno premiato le società in prima linea sul fronte della tutela ambientale, le quali hanno raccolto più di $47 miliardi.

Le aziende sostenibili hanno raccolto oltre $47 miliardi nel 2021

Nel 2021 i trader hanno mostrato una predilezione per le società che offrono prodotti e tecnologie finalizzati alla risoluzione delle problematiche di natura ambientale. Questo è quanto emerge dal report annuale stilato dal fornitore di strumenti per il monitoraggio e l’analisi di asset finanziari Refinitiv Eikon, nel quale si legge chiaramente che i principali player dei 30 settori presi in esame hanno raccolto finanziamenti superiori ai $47 miliardi grazie all’emissione di titoli.

Gli analisti hanno precisato in un secondo momento che la crescita delle azioni classificate ESG (acronimo di «Environmental, Social and Governance», vale a dire i tre indicatori fondamentali per valutare la sostenibilità di un investimento) si protrarrà anche nel corso del 2022, in funzione del grande interesse sorto attorno a importanti nomi della mobilità sostenibile o delle energie rinnovabili.

Investimenti in azioni ESG: le società USA guidano le corsa

Secondo i dati forniti da Refinitiv Eikon, nel 2021 sono state le società sostenibili americane a raccogliere la maggior porzione di capitale mediante l’offerta di titoli azionari agli investitori: si parla di circa $26,6 miliardi. Le imprese con sede nei Paesi asiatici o nell’area del Pacifico hanno invece beneficiato di $12,3 miliardi di finanziamenti, mentre le aziende europee sono state capaci di raccogliere sui mercati poco meno di $8 miliardi.

Dal confronto con i dati relativi al 2020, si evince che gli investimenti in società ESG sono cresciuti più del 43%: tra gennaio e dicembre di quell’anno gli investimenti totali azioni d’imprese sostenibili erano stati pari a $33,25 miliardi.

Si precisa che i dati di Refinitiv riguardano in particolare le aziende produttrici di biodiesel, automobili elettriche, sistemi fotovoltaici, apparecchiature per lo sfruttamento delle fonti energetiche rinnovabili e dispositivi per la riduzione delle emissioni di anidride carbonica.

IPO sostenibili: quali hanno avuto più successo nel 2021?

Nel 2021 l’offerta pubblica iniziale della casa automobilistica statunitense Rivian è risultata essere la più grande tra quelle che hanno riguardato le imprese sostenibili: il produttore di veicoli elettrici ha raccolto $13,72 miliardi, e la sua capitalizzazione di mercato ha superato in pochissimo tempo i $140 miliardi.

Seguono le IPO della cinese China Three Gorges Renewables, del valore di $3,5 miliardi, e dell’americana Shoals Technologies Group, che ha raccolto poco più di $2,2 miliardi. Entrambe le società forniscono soluzioni per favorire l’impiego dell’energia solare ed eolica come fonte di alimentazione per le centrali elettriche in Cina e USA.

Nell’elenco delle più grandi IPO sostenibili del settore automobilistico trova spazio anche quella del produttore cantonese XPeng, che ha raccolto $2,06 miliardi durante la sua quotazione nell’indice Hang Seng di Hong Kong.

Iscriviti a Money.it