Nonostante il Coronavirus, Lamborghini ha appena chiuso il miglior mese di settembre della sua storia. La casa automobilistica di Sant’Agata Bolognese che fa parte del gruppo Volkswagen ha consegnato 738 unità a settembre, un dato che rappresenta un nuovo record per l’azienda italiana.

Nuovo record di vendite per Lamborghini a settembre nonostante il coronavirus

Questi dati confermano un trend positivo iniziato all’inizio del terzo trimestre, che ora si è concluso con 2.083 veicoli consegnati. Dati che dimostrano che l’auto di lusso resiste alla pandemia meglio di quanto non faccia l’auto generalista.

«Sono molto orgoglioso di questi risultati», ha dichiarato Stefano Domenicali, Presidente e CEO, che dal prossimo anno sarà il nuovo CEO della Formula 1 nel 2021. Il numero uno di Lamborghini ha messo in evidenza come lui e il suo staff grazie ad un duro lavoro abbiano fatto crescere il marchio del Toro che non ha mai vissuto nella sua storia un periodo così florido.

Domenicali ha messo in evidenza come la sua azienda si sia ben comportato in un periodo così difficile dovuto al Covid-19 grazie ad una grande flessibilità, lungimiranza e velocità di reazione alle avversità.

I responsabili di Lamborghini in questo periodo hanno trovato un modo diverso di rimanere in contatto con i propri clienti e adesso a Sant’Agata Bolognese non si pongono limiti. L’obiettivo sarà quello di fare sempre meglio.

Dalla riapertura dello stabilimento di Sant’Agata Bolognese, Lamborghini ha mostrato al mondo tre nuovi modelli: la Huracán RWD Spyder, la Sián Roadster e l’Essenza SCV12. Ha anche costruito la 10.000 esima unità del suo best seller per eccellenza la Lamborghini Urus. Inoltre nelle ultime ore è stata mostrata la prima immagine di una nuova supercar cabriolet.

Sfoggia la stessa livrea mimetica che indossava una volta l’Essenza SCV12, quindi potrebbe benissimo essere un derivato più compatto di esso. Questo nuovo veicolo molto probabilmente disporrà di un motore V12 con 830 cavalli. Non è ancora chiaro se potrà circolare su strada aperta o se sarà un veicolo realizzato esclusivamente per la pista.