Fusione Unicredit- Société Générale: analisi fondamentale delle due banche

Unicredit e SocGen si somigliano molto, sia per capitalizzazione che per volume d’affari. L’ipotesi di una loro fusione è suggestiva, ma ancora senza riscontro. L’Ufficio studi di Money.it ha provato a mettere i due istituti allo specchio, analizzando i dati fondamentali salienti di entrambi

Fusione Unicredit- Société Générale: analisi fondamentale delle due banche

Oggi sono riapparse sulla carta stampata italiana le indiscrezioni su una possibile fusione fra l’italiana Unicredit e la francese Société Générale (clicca qui per approfondire la notizia).

Sono diversi anni che la stampa, sia nazionale che non, ventila questa possibilità eppure i management delle due banche non hanno mai commentato a tal proposito. In passato il mercato ha sempre mostrato gradimento all’operazione premiando, come avvenuto stamattina, i due titoli nelle rispettive Borse di Milano e Parigi.

L’Ufficio studi Money.it ha quindi voluto svolgere un’analisi comparativa dei due istituti di credito utilizzando la lente dei fondamentali. Sono quindi stati presi in considerazione diverse variabili economiche e patrimoniali come utile netto, coefficiente CET 1, P/E, dividend yield e le stime per l’esercizio 2018 ancora in corso.

Unicredit e SocGen allo specchio


Elaborazione Ufficio studi Money.it su dati societari

Come si può osservare dalla tabella in pagina lo scorso anno ha visto Unicredit prevalere dal punto di vista economico, con la banca italiana che ha riportato un utile netto di 5.473,075 miliardi di euro a fronte dei 2.806 miliardi di Société Générale.

Nel 2018 tuttavia la situazione dovrebbe capovolgersi: le stime per il 2018 vedono un utile in calo a 3.818 miliardi di euro rispetto all’anno precedente per la banca di Piazza Gau Alenti. Per l’istituto francese invece il 2018 dovrebbe chiudersi, secondo il consensus raccolto da Bloomberg, con un incremento degli utili netti a 3.869 miliardi.

Le stime per l’anno 2018 riguardanti il rapporto tra prezzo del titolo di Borsa e utile netto (P/E) danno un valore di 6,84 per l’istituto italiano mentre quello francese arriva a 7,40.

Dal punto di vista patrimoniale Unicredit ha visto aumentare la qualità del proprio indicatore Common Tier Equity 1 ratio, salito al 13,60% a fine 2017. Société Générale vanta invece un coefficiente patrimoniale all’11,40%.

Dal punto di vista degli azionisti invece la società più generosa con i suoi soci è stata SG. Il dividend yield rispetto alla cedola staccata a valere sullo scorso esercizio è del 6,04% mentre per Unicredit ci si ferma al 2,41 per cento.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Analisi fondamentale

Condividi questo post:

Commenti:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.