Eurozona: PIL giù dello 0,7% e occupati a +0,3% nel quarto trimestre

Redazione

09/03/2021

12/04/2021 - 16:58

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Eurozona: PIL preliminare e occupazione del quarto trimestre in primo piano.

Eurozona: PIL giù dello 0,7% e occupati a +0,3% nel quarto trimestre

Eurozona: PIL preliminare del quarto trimestre svelato nei dati disponibili anche nel nostro Calendario Economico.

Il PIL annuale ha registrato una variazione negativa del 4,9% rispetto alla precedente di -4,3% e a previsioni di -5,0%.

Il Prodotto Interno Lordo trimestrale (quarto trimestre) nella rilevazione preliminare ha mostrato un -0,7%, in confronto con previsioni a -0,6% e con il precedente 12,4%.

Come evidenziato da Eurostat:

“Il PIL destagionalizzato è diminuito dello 0,7% nell’area dell’euro e dello 0,5% nell’UE rispetto al trimestre precedente. Questi ribassi seguono un forte rimbalzo nel terzo trimestre del 2020 (+ 12,5% nell’area dell’euro e + 11,6% nell’UE) e le diminuzioni più nette dall’inizio delle serie temporali nel 1995 osservate nel secondo trimestre 2020 (-11,6% nell’area dell’euro e -11,2% nell’UE).”

Nel 2020, in generale, PIL è crollato del 6,6% nell’area dell’euro e del 6,2% nell’UE, in confronto ai + 1,3% e + 1,6% del 2019.

Occupazione in leggero rialzo

Il numero di occupati è aumentato dello 0,3% nell’area dell’euro e dello 0,4% nell’UE nel quarto trimestre del 2020 rispetto al trimestre precedente.

Nel terzo trimestre del 2020, l’occupazione è aumentata dell’1,0% in nell’area dell’euro e dello 0,9% nell’UE.

Per l’intero anno 2020, l’occupazione è diminuita dell’1,6% nell’area dell’euro e dell’1,5% nell’UE, dopo il + 1,2% e + 1,0% rispettivamente nel 2019.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories