Equity Crowdfunding, agevolazioni fiscali: le novità del 2019

Nuove agevolazioni fiscali per chi investe in startup e PMI innovative tramite equity crowdfunding nel 2019. Ecco cosa cambia e come usufruire dei vantaggi.

Equity Crowdfunding, agevolazioni fiscali: le novità del 2019

Nel 2019 il settore dell’equity crowdfunding è toccato da diverse novità. Una delle più interessanti è senza dubbio l’aumento delle detrazioni e deduzioni fiscali, che dal 30% passano al 40%.

Questo ulteriore beneficio vale, però, solo per gli investimenti effettuati nel 2019 e non per quelli degli anni passati (per le agevolazioni del 2018 leggere questo articolo.

È la Manovra Finanziaria 2019 (legge 148 del 30 dicembre 2018, art.1, comma 218) ad aver stabilito l’incremento dell’aliquota delle agevolazioni fiscali per chi investe in startup e PMI innovative, sotto forma di detrazione IRPEF per le persone fisiche e di deduzione IRES per le persone giuridiche. Come si legge nel testo, “Il predetto incremento sarà pienamente efficace previa autorizzazione della Commissione europea secondo le procedure previste dall’articolo 108, paragrafo 3, del Trattato sul funzionamento dell’Unione Europea”.

Equity Crowdfunding 2019: a chi spettano i benefici fiscali

Per quanto riguarda la platea di beneficiari e i limiti, restano valide le regole dell’anno scorso. Le persone fisiche potranno detrarre nella loro dichiarazione dei redditi annuali un importo pari al 40% per gli investimenti in startup o PMI innovative fatti nel 2019 per un limite massimo di €1 milione l’anno, mentre per quelli del 2018 la detrazione resta del 30%.

L’ammontare dell’agevolazione non detraibile nel periodo d’imposta può essere portato in detrazione dall’imposta sul reddito delle persone fisiche nei periodi d’imposta successivi, ma non oltre il terzo.

Le società che investono nel capitale di startup o PMI innovative hanno diritto a dedurre dal reddito imponibile complessivo un importo pari al 40% per gli investimenti del 2019, e al 30% per quelli del 2018, per un massimo di €1.800.000 annui investiti. Valgono sia gli investimenti diretti sia quelli indiretti per tramite di OICR o altre società che investono prevalentemente in startup e PMI innovative.

In entrambi i casi per non perdere l’agevolazione è necessario mantenere l’investimento per almeno 3 anni. In sede di dichiarazione dei redditi bisognerà presentare la certificazione relativa all’investimento, che verrà fornita dalla società che lo ha ricevuto.

“Le maggiori detrazioni fiscali amplieranno la platea degli investitori che da oggi hanno un ulteriore incentivo per investire in startup e PMI innovative, potendo detrarre quasi la metà del loro investimento. Le aziende in fundraising e l’intero ecosistema ne gioveranno” ha commentato Dario Giudici, Ceo di SiamoSoci. Leggi qui la nostra intervista al fondatore di Mamacrowd.

Agevolazioni per startup e PMI innovative

La nuova Legge di Bilancio conferma inoltre la possibilità, per startup e PMI, di raccogliere capitale di rischio online tramite portali di equity crowdfunding autorizzati da Consob come ad esempio Mamacrowd, 200Crowd e CrowdFundMe.
Citiamo altre novità introdotte, utili a dare ulteriore slancio alla piccola imprenditoria e all’innovazione in Italia. In particolare le startup innovative sono ora esonerate dal pagamento dell’imposta di bollo e diritti di segreteria per iscrizione al registro delle imprese e dal diritto annuale alle camere di commercio; godono di agevolazioni fiscali per amministratori, dipendenti o collaboratori remunerati attraverso strumenti finanziari come stock option; possono usufruire del credito d’imposta del 35% sulle assunzioni a tempo indeterminato di personale altamente qualificato fino a un massimo di 200mila euro; hanno accesso semplificato gratuito e diretto al Fondo Centrale di Garanzia, che facilita l’accesso al credito bancario e alla concessione dei prestiti.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su Crowdfunding

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.