Elon Musk, problemi senza fine: fusione Tesla-SolarCity a rischio

Cristiana Gagliarducci

22 Settembre 2016 - 15:31

condividi

Problemi a non finire per Elon Musk, il CEO di Tesla che ora deve fronteggiare una causa legale. Quali sono i pericoli per la fusione fra Tesla e SolarCity?

Per Elon Musk il periodo no sembra proprio non voler finire e, dopo gli innumerevoli problemi fino ad ora riscontrati, il CEO di Tesla si sta trovando a fronteggiare una causa legale relativa all’accordo di fusione con SolarCity.

A giugno scorso Elon Musk ha comunicato la volontà di acquisire SolarCity, società produttrice di pannelli solari, ma l’operazione è stata giudicata dai più come “senza senso”. Le azioni Tesla sono immediatamente sprofondate dopo l’annuncio di Elon Musk relativo alla fusione con SolarCity ed oggi entrambe le società si preparano ad affrontare una nuova causa legale.

Dopo la controversa acquisizione i problemi per Elon Musk sono proseguiti con l’indagine USA che ha sancito il primo incidente mortale causato da pilota automatico, incidente che ha coinvolto una Tesla Model S. Anche in questo caso le azioni Tesla ne hanno fortemente risentito.

Col passare del tempo, intanto, la fusione fra Tesla e SolarCity è divenuta sempre più controversa ed Elon Musk si è trovato ad affrontare un grave problema di liquidità che ha coinvolto entrambe le società. La fusione di Tesla e SolarCity è stata giudicata negativamente come un vero e proprio piano di salvataggio per la compagnia di pannelli solari. Oggi Elon Musk si trova ad affrontare l’ennesimo problema relativo alla fusione fra Tesla e SolarCity. Sembra infatti che alcuni azionisti abbiano intentato una causa legale nei confronti dei dirigenti delle due aziende che potrebbe ritardare la fusione fra Tesla e SolarCity.

Elon Musk: causa su fusione con SolarCity

Gli azionisti che hanno intentato una causa legale contro Elon Musk e contro gli altri vertici di Tesla e SolarCity hanno parlato di violazione di doveri fiduciari nell’operazione di fusione fra le due società. Secondo questi azionisti la fusione fra Tesla e SolarCity sarebbe stata approvata dagli unici due consiglieri a non avere incarichi formali nelle due aziende facenti capo ad Elon Musk.

La controversa fusione fra Tesla e SolarCity potrebbe subire così dei ritardi. Secondo gli azionisti che hanno intentato la causa contro Elon Musk, le due società avrebbero permesso a determinati insider di arricchirsi in modo ingiustificato tramite la fusione tra le due società. La nuova causa legale intentata nei confronti di Elon Musk e degli altri vertici societari rischia così di ritardare una fusione già controversa e osteggiata da più parti, soprattutto a causa dei conti in rosso di SolarCity.

Elon Musk: causa legale sulla fusione non spaventa Tesla

Come ha reagito Tesla davanti questa nuova causa legale intentata contro Elon Musk e contro gli altri vertici delle due società? Per la società automobilistica la causa intentata ai danni delle due aziende è parte di un piano più ampio volto a bloccare la fusione fra Tesla e SolarCity.

“Il semplice fatto che qualcuno utilizzi un procedimento legale per cercare di ritardare l’acquisizione non implica che l’azione avrà successo. A questo punto non è chiaro se qualcuno porterà avanti queste accuse, ma se ciò accadrà Tesla si opporrà”,

hanno fatto sapere dall’azienda di Elon Musk.
Molto probabilmente la causa legale intentata contro Elon Musk e contro gli altri vertici di Tesla e SolarCity metterà in serio pericolo la conclusione della fusione da $2.8 miliardi entro i tempi prestabiliti.

Argomenti

Iscriviti a Money.it

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.