Delega ritiro raccomandata, Poste italiane: istruzioni e Fac-Simile

Simone Micocci

23 Maggio 2018 - 16:08

condividi

Delega per il ritiro di una raccomandata: qui il modello Fac-Simile da compilare e consegnare all’incaricato di Poste Italiane.

Delega ritiro raccomandata, Poste italiane: istruzioni e Fac-Simile

Come delegare una persona al ritiro di una raccomandata?

Può accadere che il destinatario di una raccomandata non si trovi in casa nel momento della consegna da parte del postino. In tal caso quest’ultimo lascerà un avviso - chiamato anche raccomandata indescritta - con il quale si invita la persona a ritirare personalmente la raccomandata non consegnata presso l’ufficio postale indicato sullo scontrino.

La raccomandata, infatti, è quel tipo di spedizione con cui il destinatario prima di ritirare la corrispondenza deve firmare l’attestazione dell’avvenuta consegna.

Quindi il ritiro va effettuato personalmente dall’interessato: ma cosa succede se è impossibilitato a farlo? In questo caso è possibile delegare il ritiro della raccomandata ad un’altra persona.

Per farlo occorre produrre una delega scritta e seguire le istruzioni presenti sull’avviso di giacenza, ovvero il foglio che il postino lascia nella cassetta delle lettere al posto della raccomandata.

Nel dettaglio con il termine delega si intende quel documento con il quale si incarica una persona di fiducia - quale ad esempio un parente o un amico - a svolgere una determinata operazione al proprio posto, come appunto il ritiro della raccomandata non ritirata (che ricordiamo resta in giacenza per un solo mese).

Delegare un’altra persona al ritiro della raccomandata è utile e comodo, tuttavia non tutti sanno come procedere per produrre una delega per il ritiro di una raccomandata.

Se anche voi avete dubbi al riguardo, non vi preoccupate. In questo articolo illustreremo le modalità per farlo e metteremo a disposizione un modello Fac-Simile per scrivere, in pochi minuti, la delega da portare alle Poste.

Ritiro posta raccomandata, come fare la delega

Come abbiamo detto, se al momento della consegna della raccomandata il destinatario risulta assente, non c’è da preoccuparsi. La raccomandata, infatti, viene consegnata all’ufficio postale competente dove l’interessato dovrà andare a ritirarla esibendo l’avviso di giacenza che gli è stato precedentemente notificato.

Il destinatario della raccomandata può a sua volta diventare delegante e incaricare un’altra persona che si occupi di ritirare la corrispondenza e firmare l’avvenuta consegna.

Il soggetto incaricato del ritiro dovrà esibire un documento d’identità valido e un’autorizzazione scritta da parte del delegante. La delega è compilabile o tramite un modulo o direttamente sulla notifica di giacenza nell’apposito spazio.

Precisiamo che la giacenza è gratis per i primi cinque giorni, mentre si pagano 0,52€ dal sesto al trentesimo giorno. Se la raccomandata non viene ritirata entro 30 giorni, il trentunesimo giorno viene rispedita al mittente, il quale potrà inviare una nuova raccomandata o decidere di optare per un altro tipo di comunicazione.

Fac-simile

Per poter delegare qualcuno che si rechi presso l’ufficio postale a ritirare la nostra posta raccomandata c’è bisogno di un modulo.

Attenzione, perché non sarà l’impiegato delle Poste a fornirvi un foglio prestampato ad hoc per la delega della raccomandata, ma dovrete compilarlo e portarlo voi stessi.

Qui di seguito vi proponiamo un modello fac-simile valido per la delega per il ritiro della raccomandata che potete riempire, stampare e mostrare in qualsiasi ufficio di Poste italiane. Il modulo è scaricabile in formato PDF.

FAC-SIMILE: Delega per il ritiro della raccomandata
Clicca qui per scaricare e compilare il modello Fac-Simile per delegare un terzo al ritiro della raccomandata non consegnata.

In ogni caso vi basti sapere che il modulo di delega per il ritiro della raccomandata deve riportare:

  • i dati anagrafici (nome, cognome, data e luogo di nascita, residenza, codice fiscale e numero di documento d’identità) del delegante, ovvero del destinatario della raccomandata che incarica un’altra persona al ritiro della raccomandata;
  • i dati anagrafici del delegato, quindi della persona che viene incaricata di ritirare la raccomandata;
  • i riferimenti della raccomandata (numero, data).

Il delegante dovrà firmare il modulo e allegare una copia del proprio documento d’identità (carta d’identità, passaporto o patente) in corso di validità. Chi va a ritirare la raccomandata dovrà presentarsi all’ufficio postale indicato sull’avviso di giacenza ricordandosi di portare con sé il modulo firmato dal delegante e un proprio documento d’identità valido.

Iscriviti a Money.it