Criptovaluta di Facebook in pericolo: i partner pensano di sfilarsi dal progetto

Libra, la criptovaluta di Facebook, è già in difficoltà: Visa, Mastercard e i partner che si erano impegnati a sostenerla ora stanno pensando di defilarsi, ma perché?

Criptovaluta di Facebook in pericolo: i partner pensano di sfilarsi dal progetto

Libra, la criptovaluta di Facebook, è già in difficoltà.

I partner del social che avevano inizialmente dato la loro disponibilità stanno ora pensando di ritirarsi dal progetto. Ma perché?

Al centro del dibattito le recenti prese di posizione degli USA e dell’Europa (della Francia nello specifico), che hanno gettato nuove ombre su Libra. La criptovaluta di Facebook potrebbe essere abbandonata dai suoi stessi sostenitori tra cui Visa e Mastercard.

Libra, la criptovaluta di Facebook in pericolo

A metà settembre la Francia si è scagliata contro la criptovaluta di Facebook senza utilizzare mezzi termini. Le parole del Ministro delle Finanze Bruno Le Maire non hanno lasciato spazio a dubbi o interpretazioni di sorta:

“Libra potrebbe essere rischiosa per i clienti, per la stabilità finanziaria e persino per la sovranità degli Stati europei”.

Le critiche, però, non sono finite lì. Stando a quanto riportato da il Wall Street Journal, diversi partner commerciali della criptovaluta di Facebook, tra cui Visa e Mastercard, avrebbero iniziato a riconsiderare il proprio coinvolgimento.

Essi, tra l’altro, si sarebbero persino rifiutati di esprimere pubblicamente il loro appoggio all’iniziativa mostrando senza remore tutta la loro riluttanza.

Il motivo di questo cambio di rotta? Da ricercare proprio nella crescente ostilità delle autorità di regolamentazione nei confronti del progetto Libra. Per dirla in altre parole, Visa, Mastercard e gli altri partner stanno temendo sempre più le possibili ripercussioni dell’adesione.

Per il momento il lancio della criptovaluta di Facebook è stato stimato intorno alla metà del 2020. La domanda però sorge spontanea: se i partner si defileranno, chi appoggerà il progetto?

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza per ricevere le news su Facebook, Inc.

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.