Covid, record di contagi nel Regno Unito: Londra chiude scuole elementari

Martino Grassi

2 Gennaio 2021 - 23:45

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Il coronavirus non si arresta nel Regno Unito e la nuova variante sta mostrando tutta la sua violenza. A Londra chiuse le scuole elementari fino al 18 gennaio.

Covid, record di contagi nel Regno Unito: Londra chiude scuole elementari

Il coronavirus continua a spaventare il Regno Unito e il nuovo ceppo britannico, che fortunatamente non si è rivelato essere più mortale, continua a mostrare i suoi effetti.

Le cifre oltremanica continuano ad essere drammatiche, tanto che nelle ultime 24 ore il Paese ha registrato un nuovo record di nuovi positivi, con oltre 57.725 positivi ufficializzati nella giornata di oggi, 2 gennaio. Anche nei giorni precedenti sono stati registrati più di 50.000 contagi giornalieri.

Dall’inizio della pandemia, i casi ufficiali in Gran Bretagna sono stati più di due milioni e mezzo, per la precisione 2.549.781, conquistando la sesta posizione nella classifica dei Paesi più colpiti al mondo. Le vittime, invece, sono 74.237.

Covid, record di contagi nel Regno Unito

La Gran Bretagna si trova a dover fronteggiare una situazione davvero critica, con i numeri che continuano a salire senza sosta, mostrano l’aggressività del nuovo ceppo che non sembra avere intenzione di fermarsi.

Adesso il Paese confida nell’effetto delle vaccinazioni di massa, adottando anche misure che hanno sollevato non pochi dubbi tra la comunità scientifica internazionale.

Per poter ampliare quanto più possibile la platea delle persone che potrà godere dell’immunità data dalla prima dose di vaccino il governo britannico ha deciso di allungare i tempi per la seconda dose fino alle 12 settimane, anziché 3 come raccomandato dalle case farmaceutiche, ed ha ipotizzando anche la possibilità di mixare le due dosi di vaccino, ossia utilizzare quello di Pfizer per la prima dose, e quello di AstraZeneca per la seconda, o viceversa, ma solo nel caso in cui l’altra non fosse disponibile. Intanto il governo sta facendo forti pressioni su AstraZeneca e Oxford affinché tengano un ritmo il più alto possibile nel lavoro per la produzione di vaccino.

Chiuse le scuole elementari a Londra

Intanto il governo britannico ha deciso di chiudere tutte le scuole elementari a Londra almeno fino al 18 gennaio a casa delle cifre troppo alte nella Capitale. Il provvedimento voluto dal ministro all’Istruzione, Gavin Williamson, non sembra essere sufficiente secondo il principale sindacato degli insegnanti britannici.

La decisione è stata presa sulla base di una ricerca condotta dall’Imperial College di Londra. Secondo i ricercatori infatti la nuova variante di coronavirus si è diffusa molto velocemente anche durante il lockdown di novembre, colpendo con maggiore violenza anche le persone con un’età inferiore ai 20 anni, e iniziando a diffondersi anche tra gli anziani, sottolineando come sia improbabile che l’indice Rt possa scendere al di sotto dell’unità a meno che il governo non chiuda tutte le scuole.

Argomenti

# Londra

Iscriviti alla newsletter

Money Stories