Covid, in Italia allarme contagi in 18 province: ecco quali sono

Alessandro Cipolla

26 Novembre 2021 - 12:23

condividi

Gli ultimi dati parlano di 18 province in Italia con un tasso di contagi superiore ai 150 ogni 100.000 abitanti: ecco dove questa quarta ondata Covid si sta facendo sentire di più nel nostro Paese.

Covid, in Italia allarme contagi in 18 province: ecco quali sono

L’Italia sembrerebbe riuscire ancora a reggere l’urto di questa quarta ondata Covid, ma in diciotto province del Bel Paese l’incidenza dei contagi avrebbe superato la soglia d’allarme dei 150 casi ogni 100.000 abitanti.

Al momento l’Italia è ancora tutta zona bianca, ma da lunedì prossimo appare scontato che alcune Regioni potrebbero passare in giallo: le principali indiziate per il cambio di colore sono il Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Bolzano.

I contagi però sono in crescita in un po’ tutto lo Stivale, tanto che il Governo si è affrettato a emanare un nuovo decreto contenente la novità del super green pass e del vaccino obbligatorio per insegnanti, militari e Forze dell’Ordine.

Ma quali sono le zone in Italia dove al momento il virus starebbe circolando maggiormente? Sono in totale diciotto le province sotto osservazione, tutte facenti parte delle Regioni del Centro-Nord del Paese.

Covid: le 18 province a rischio

Sale l’allerta anche in Italia per questa quarta ondata Covid che sta mettendo in ginocchio l’Europa. La parola d’ordine adesso è accelerare nella terza dose e convincere chi ancora non è immunizzato a sottoporsi alla somministrazione del vaccino.

Stando ai dati diffusi dalla Fondazione Gimbe, vediamo allora nel dettaglio quali sono le diciotto province in Italia dove attualmente l’incidenza dei contagi è superiore ai 150 casi ogni 100.000 abitanti.

  • Trieste - 674
  • Gorizia - 492
  • Bolzano - 442
  • Forlì-Cesena - 311
  • Padova - 274
  • Rimini - 249
  • Aosta - 248
  • Ravenna - 214
  • Venezia - 213
  • Treviso - 213
  • Vicenza - 200
  • Pordenone - 186
  • Udine - 183
  • Fermo 172
  • Ascoli Piceno - 168
  • La Spezia - 162
  • Belluno - 162
  • Imperia - 160

Come si può vedere le zone più a rischio sono il Friuli Venezia Giulia, il Veneto e la Romagna. Preoccupa anche la situazione a Bolzano e ad Aosta, mentre l’attenzione è alta pure nel Sud delle Marche e in Liguria.

Numeri questi che dovrebbero portare a dei cambi di colore nelle prossime ore, con l’occupazione dei posti nelle terapie intensive che soltanto in Friuli Venezia Giulia avrebbe superato la soglia del 10%.

Sostieni Money.it

Informiamo ogni giorno centinaia di migliaia di persone in forma gratuita e finanziando il nostro lavoro solo con le entrate pubblicitarie, senza il sostegno di contributi pubblici.

Il nostro obiettivo è poterti offrire sempre più contenuti, sempre migliori, con un approccio libero e imparziale.

Dipendere dai nostri lettori più di quanto dipendiamo dagli inserzionisti è la migliore garanzia della nostra autonomia, presente e futura.

Sostienici ora

Argomenti

# Italia

Iscriviti a Money.it