Coronavirus, per il vaccino servirà almeno un anno. Fauci: “Covid come la Spagnola”

Anthony Fauci, capo negli Usa della task force contro il coronavirus, ha paragonato il Covid alla Spagnola facendo intendere come per un vaccino si dovrà attendere almeno un anno.

Coronavirus, per il vaccino servirà almeno un anno. Fauci: “Covid come la Spagnola”

Dagli Stati Uniti arrivano due notizie cattive e una buona sul tema coronavirus. La cosa più drammatica è il record di casi in un giorno fatto registrare Oltreoceano, dove nelle ultime 24 ore ci sono state ben 67.632 nuove positività, che portano il conto totale a quasi 3,5 milioni con 137.400 decessi.

La seconda brutta notizia l’ha data direttamente Anthony Fauci, che ha fatto intendere come per un vaccino si dovrà aspettare almeno un anno, nonostante i passi in avanti negli Stati Uniti fatti da Moderna che da tempo sta sperimentando un vaccino.

C’è però anche un aspetto positivo nell’intervento del numero uno della task force che negli Stati Uniti è impegnata nel fronteggiare il coronavirus, visto che per l’immunologo una volta finita la sperimentazioni potranno subito essere messe a disposizioni un miliardo di dosi del vaccino.

Se da noi ultimamente sta in qualche modo prendendo sempre più piede tra gli scienziati la convinzione che il Covid si stia in qualche modo indebolendo, per Fauci invece “il coronavirus è potenzialmente devastante come la Spagnola nel 1918” che fece in tutto il mondo 50 milioni di morti.

Coronavirus: almeno un anno per il vaccino

Mentre negli Stati Uniti il coronavirus non si arresta, facendo registrare numeri da record in quasi tutti gli Stati tanto che molti governatori hanno decretato un nuovo lockdown, Anthony Fauci ha provato a fare il punto della situazione in merito al vaccino.

Un vaccino per il coronavirus dovrebbe essere pronto entro il prossimo anno, anno e mezzo” ha dichiarato l’immunologo, sottolineando poi di “aver avuto rassicurazioni dalle aziende produttrici che saranno in grado di realizzare sino ad un miliardo di dosi”.

Se così fosse, ci sarebbe la possibilità “di distribuirlo non solo negli Usa ma anche nel mondo”, mentre nelle scorse settimane molto si era parlato di possibili problematiche relative alla effettiva disponibilità una volta che saranno finite le sperimentazioni.

Anche se il vaccino non sarà efficace al 100% - ha specificato Fauci -la comunità scientifica pensa che ci sarà una immunità di gregge se un numero sufficiente di persone verranno vaccinate con uno efficace”.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories
SONDAGGIO