Concorso scuola straordinario con solo orale, c’è il bando: quando ci sarà la prova?

Teresa Maddonni

18 Maggio 2022 - 14:21

condividi

Pubblicato il bando del concorso scuola straordinario che prevede la sola prova orale. Vediamo come sarà e quando si svolgerà il colloquio, scadenze e costi.

Concorso scuola straordinario con solo orale, c'è il bando: quando ci sarà la prova?

Pubblicato il bando del concorso scuola straordinario bis annunciato con il decreto Milleproroghe.

Il concorso scuola straordinario consta di una sola prova orale, ma quando ci sarà? Il bando era stato annunciato per maggio, ed ecco che superata la metà del mese approda in Gazzetta Ufficiale, in ritardo tuttavia se pensiamo che il decreto Milleproroghe ha stabilito l’avvio della procedura di selezione entro il 15 giugno.

La domanda per partecipare al concorso scuola straordinario per la secondaria di primo e secondo grado per gli oltre 14mila posti divisi per regione possono presentarla gli insegnanti che abbiano almeno tre annualità di servizio; la procedura non è riservata al sostegno. Considerando che per inoltrare la domanda di partecipazione per il concorso scuola straordinario c’è tempo fino al 16 giugno, quando si terrà la prova orale?

Concorso scuola straordinario con solo orale: data prova

Il concorso scuola straordinario sarà con il solo orale, una sola prova quindi che darà accesso a una graduatoria che tuttavia non prevede uno scorrimento. Il concorso scuola straordinario del 2022, è bene ricordarlo, non prevede che vi siano idonei e pertanto rientra solo il numero effettivo dei docenti che serve a coprire i posti banditi per ciascuna regione.

Considerando che la domanda in via telematica può essere inviata fino al 16 giugno, la prova orale su base regionale si dovrebbe tenere in piena estate , molto probabilmente a luglio. Un periodo poco comodo d’altronde per gli insegnanti alle prese con gli esami di Maturità 2022. Ma in cosa consiste la prova orale del concorso scuola straordinario?

Si tratta, come ricorda il ministero dell’Istruzione nella pagina dedicata al concorso sul suo sito ufficiale, di una prova disciplinare orale di 30 minuti finalizzata all’accertamento della preparazione dei candidati sulla base dei programmi concorsuali specifici di ciascuna classe di concorso.

Scrive il ministero:

“A seguito dei risultati della prova disciplinare e delle valutazioni dei titoli, la commissione giudicatrice provvede alla compilazione delle graduatorie regionali, distinte per classe di concorso, nel limite dei posti messi a bando.”

Durante la prova orale del concorso scuola straordinario verrà accertata anche la capacità di comprensione e conversazione della lingua inglese livello B2; sono escluse da questa valutazione le classi di concorso A-24, A-25 e B-02 per la lingua inglese. All’atto dell’effettuazione della prova orale ciascun candidato estrae la traccia della prova nella commissione di riferimento. La traccia non può essere utilizzata in successivi sorteggi.

È bene ricordare che per il concorso scuola straordinario non vi è un punteggio minimo. Per valutare la prova orale la commissione giudicatrice ha a disposizione 150 punti così divisi:

  • 100 per la prova disciplinare;
  • 50 per la valutazione dei titoli.

Superata la prova orale del concorso scuola straordinario, come abbiamo detto, i vincitori entrano in graduatoria fino al numero massimo di posti disponibili. L’insegnante verrà pertanto assunto con contratto a tempo determinato nell’anno scolastico 2022/2023 e partecipa a un corso di formazione in collaborazione con le università per un totale di 5 CFU, vale a dire 40 ore. Il primo anno è di formazione e prova al termine del quale occorrerà svolgere un test, superato il quale si ha diritto a un contratto a tempo indeterminato dal 1° settembre 2023.

Concorso scuola straordinario con solo orale: requisiti e domanda

Per partecipare al concorso scuola straordinario occorre inviare la domanda attraverso il sistema telematico del Miur, ma anche pagare un contributo di segreteria pari a 128 euro.

Il candidato può presentare la domanda in una sola regione e per una sola classe di concorso oltre ad avere, come accennato, determinati requisiti e in particolare almeno tre annualità di servizio negli ultimi cinque anni (dall’anno scolastico 2017/2018) e aver svolto almeno un anno per la classe di concorso per la quale ci si candida.

La domanda per il concorso scuola straordinario è possibile inviarla dalle ore 9.00 del 18 maggio 2022 e fino alle 23.59 del 16 giugno 2022.

L’aspirante deve presentare obbligatoriamente domanda online attraverso l’applicazione Piattaforma Concorsi e Procedure selettive.

Si accede alla piattaforma con le seguenti credenziali:

  • Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID);
  • Carta di Identità elettronica (CIE);
  • o, in alternativa, con un’utenza valida per l’accesso ai servizi presenti nell’area riservata del Ministero dell’Istruzione con l’abilitazione specifica al servizio “Istanze OnLine (POLIS)”.

Una volta compilata e inviata la domanda attraverso la procedura online, specifica il bando, i candidati ricevono da parte del competente USR “comunicazione esclusivamente a mezzo di posta elettronica - all’indirizzo indicato nella domanda di partecipazione al concorso - della sede, della data e dell’ora di svolgimento della loro prova disciplinare almeno venti giorni prima dello svolgimento della medesima. Le prove disciplinari del concorso non possono aver luogo nei giorni festivi né, ai sensi della legge 8 marzo 1989, n. 101, nei giorni di festività religiose ebraiche, nonché nei giorni di festività religiose valdesi.”

Per maggiori dettagli rimandiamo al testo completo del bando che alleghiamo di seguito.

Concorso scuola straordinario 2022
Bando concorso scuola con prova orale: date, scadenza domanda, requisiti.

Iscriviti a Money.it