Come richiedere la Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane

Una guida completa sulla Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane: tutto quello da sapere su come richiedere Postecert.

Come richiedere la Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane

La Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane è uno dei prodotti offerti dal sito Poste.it, acquistabile online dopo la registrazione al portale web. PEC Postecert consente di inviare documenti e comunicazioni con valore legale e in sicurezza da PC e dispositivi mobili come smartphone e tablet, al pari del servizio di raccomandata con ricevuta di ritorno.

Postecert di Poste Italiane si rivolge ad aziende, professionisti titolari di Partita IVA e Pubblica Amministrazione, per i quali la Posta Elettronica Certificata è obbligatoria. La PEC può essere sottoscritta anche dai semplici cittadini privati, che così possono dialogare con la Pubblica Amministrazione in maniera diretta e semplice senza aver bisogno di ricorrere alla raccomandata A/R o recarsi di persona presso la sede interessata.

Di seguito spiegheremo come richiedere online il servizio di Posta Elettronica Certificata offerto da Poste Italiane. Nella seconda parte della nostra guida illustreremo il costo e le principali caratteristiche di Postecert, oltre a dedicare un capitolo sulla configurazione della casella PEC.

Come richiedere Postecert

Per richiedere la Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane bisogna per prima cosa registrarsi al sito Poste.it. La registrazione richiede pochi minuti: ci si collega a questo indirizzo, quindi si seleziona una tra le due opzioni disponibili (Privati, Professionisti e Imprese) e si completa il modulo disponibile nella schermata successiva.

Selezionando la voce Privati, nella nuova finestra occorrerà completare in un primo momento la pagina Dati anagrafici con Nome, Cognome e Codice fiscale, per poi andare avanti cliccando sul tasto Prosegui. Nelle pagine seguenti, l’utente dovrà indicare le proprie credenziali di accesso (Username e Password) e accettare il contratto nella sezione Condizioni e Privacy.

Non resta ora che cliccare sull’apposito pulsante Acquista PEC online, con cui si viene reindirizzati a questo link. Si aprirà un nuovo modulo, all’interno del quale verrà richiesto di inserire il nome della casella di Posta Elettronica Certificata, i dati di fatturazione, la password e un normale indirizzo email per ricevere le eventuali comunicazioni da parte di Poste Italiane. Una volta completato questo passaggio, si può procedere con il pagamento. Tra i metodi disponibili si annoverano le carte di credito o debito Visa e MasterCard, insieme alla carta prepagata PostePay e il saldo disponibile nel proprio conto BancoPosta online.

Dopo il pagamento, il servizio Postecert non è ancora attivo. Per completare con successo l’attivazione bisogna stampare e firmare il contratto disponibile online, quindi inviarlo ai seguenti contatti inserendo come allegato una copia del proprio documento di identità:

  • numero di fax 06 54922017
  • indirizzo email richiestapec@posteitaliane.it

Lo staff di Poste Italiane si accerterà quindi della correttezza dei documenti: al termine della verifica, si riceverà una nuova email con la conferma di avvenuta attivazione della PEC Postecert.

Come usare Postecert

L’utilizzo di Postecert è del tutto simile a quello di una classica casella di posta elettronica. Il login si effettua collegandosi alla pagina Postecert Webmail, disponibile a questo indirizzo. Per accedere è sufficiente completare i campi Nome utente (con la casella PEC acquistata) e Password (la parola di accesso scelta al momento della registrazione), quindi cliccare sul tasto Entra.

Nel caso ci si dimentichi della password, è disponibile il servizio di recupero della parola di sicurezza cliccando qui.

Una volta eseguito l’accesso viene visualizzata la sezione Posta in arrivo, dove sono conservati i messaggi ricevuti (dal più recente al più vecchio). Se si vuole inviare una PEC basta cliccare sulla voce Componi in alto a sinistra, quindi si inserisce il destinatario completando il campo To, oltre a scrivere l’oggetto dell’email nello spazio Subject.

Tra gli strumenti messi a disposizione da Postecert Webmail si annovera la funzione Allega file, tramite cui è possibile aggiungere degli allegati al messaggio di Posta Elettronica Certificata. Inoltre, poco sopra il campo di testo, è presente l’opzione con cui scegliere il tipo di ricevuta di consegna: di default viene selezionata la voce Ricevuta completa, ma l’utente può scegliere anche le opzioni Ricevuta breve e Ricevuta sintetica.

  • ricevuta PEC completa: contiene i dati della transazione, un allegato in formato XML, il messaggio di testo ed eventuali allegati
  • ricevuta PEC breve: come la ricevuta completa, eccetto gli eventuali allegati al testo
  • ricevuta PEC sintetica: contiene i dati della transizione e un allegato in formato XML

Per un ulteriore approfondimento sul tema, vi invitiamo alla lettura della guida su come salvare correttamente le PEC.

Oltre all’area Email, il servizio Postecert Webmail presenta la sezione denominata Contatti, dove poter gestire e visualizzare i contatti della rubrica. Per inserire un nuovo contatto è necessario cliccare sulla voce Nuovo, quindi su Aggiungi contatto. Oltre all’inserimento manuale, è disponibile anche la funzione Altro che consente di importare o esportare uno o più contatti.

Se si vuole invece cambiare la password occorre cliccare sulla categoria Email, quindi selezionare la voce Password nel menu laterale a sinistra, digitare l’attuale parola di accesso e inserire quella nuova. Per essere valida, la password deve contenere da un minimo di 8 a un massimo di 16 caratteri, con l’obbligo di includere un carattere maiuscolo, uno minuscolo e un numero.

Una volta terminato di usare Postecert Webmail, cliccare sulla voce Esci per eseguire la disconnessione dal servizio della Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane.

Per maggiori informazioni è possibile scaricare il manuale completo in formato PDF cliccando sul file qui sotto.

Guida Postecert Webmail
La guida ufficiale del servizio Webmail di Postecert in formato PDF.

Come configurare Postecert

La configurazione di Postecert su smartphone Android o su iPhone consente agli utenti di ricevere, inviare e visualizzare i messaggi della PEC anche tramite cellulare. A seguire la procedura su come configurare Postecert sui dispositivi con sistema operativo Android e iOS.

Android

Per prima cosa bisogna aprire le Impostazioni, quindi fare tap sulla voce Account e di seguito su Aggiungi account. Sulla maggior parte degli smartphone Android di ultima generazione, il client di posta elettronica predefinito è Gmail, ma volendo si può scegliere anche un client diverso (ad esempio Outlook di Microsoft).

Se la scelta ricade su Gmail, pigiare su Personale (IMAP), quindi digitare l’indirizzo della PEC Postecert da configurare sotto l’intestazione Aggiungi il tuo indirizzo email e fare tap su Configurazione manuale. Selezionare una seconda volta l’opzione IMAP, quindi digitare la password della PEC.

Nella nuova schermata che si apre, completare i campi in questo modo:

  • Server IMAP: mail.postecert.it
  • Tipo protezione: SSL
  • Porta: 993

Procedere quindi con la configurazione del Server in uscita:

  • Server SMTP: mail.postecert.it
  • Tipo protezione: SSL
  • Porta: 465

iPhone

Aprire le Impostazioni (icona dell’ingranaggio), scorrere il menu e selezionare la voce Posta, contatti, calendari. Fare ora tap su Aggiungi account e pigiare su Altro nella schermata successiva. A questo punto scegliere la voce Aggiungi account Mail, quindi nella sezione Account compilare i seguenti campi:

  • Nome: digitare nome e cognome del titolare di Postecert
  • Email: inserire l’indirizzo della Posta Elettronica Certificata
  • Password: comporre la parola di accesso alla PEC
  • Descrizione: inserire di nuovo l’indirizzo PEC

Completata la schermata Account, proseguire facendo tap sul pulsante Avanti. Nella nuova schermata visualizzata selezionare IMAP, quindi di nuovo Avanti. Si aprirà una nuova pagina contenente le sezioni Server posta in arrivo e Server posta in uscita. In entrambe compilare i campi come segue:

  • Nome host: mail.postecert.it
  • Nome utente: indirizzo PEC
  • Password: parola di accesso assegnata alla PEC

La procedura di creazione dell’account è stata completata. Occorre ora verificare le impostazioni avanzate e quelle del Server di posta in uscita (SMTP). Per farlo bisogna innanzitutto selezionare l’account di Postecert e pigiare sulla voce Avanzate. Nella sezione Impostazioni posta in entrata aggiungere il segno di spunta accanto all’opzione Usa SSL, quindi come metodo di Autenticazione scegliere Password, per poi digitare alla voce Prefisso percorso IMAP la parola INBOX e accanto a Porta server il numero 993.

Ricapitolando, ecco le impostazioni della posta in entrata:

  • Usa SSL: sì
  • Autenticazione: Password
  • Prefisso percorso IMAP: INBOX
  • Porta Server: 993

Queste sono invece le impostazioni della posta in uscita:

  • Usa SSL: sì
  • Autenticazione: Password
  • Porta server: 465

Per salvare le preferenze, infine, pigiare sul tasto Fine.

Costo della Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane

I prezzi di Postecert sono:

  • 1 anno: 5,50 euro + IVA
  • 2 anni: 9,00 euro + IVA
  • 3 anni: 10,50 euro + IVA

Ciascun piano ha uno spazio base di 100 MB. Chi lo desidera può raggiungere il limite di 1 GB di spazio acquistando 9 pacchetti da 100 MB della durata di 1, 2 o 3 anni (con un costo rispettivamente di 1, 2 e 3 euro a cui va sommata l’IVA).

In totale si possono inviare fino a 200 messaggi al giorno. La PEC di Poste Italiane ha per dominio esclusivo @postecert.it.

Conclusioni

Ora sapete come richiedere, configurare e usare Postecert, la Posta Elettronica Certificata di Poste Italiane. Se siete indecisi sulla scelta, vi consigliamo la lettura dell’approfondimento sulle migliori offerte per le PEC in Italia.

Potete anche confrontare Postecert con la PEC Aruba.

Chi invece è ancora confuso sull’obbligo o meno, può trovare utile la guida su quando e per chi è obbligatoria la PEC.

Iscriviti alla newsletter Lavoro e Diritti per ricevere le news su Posta elettronica certificata (PEC)

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.