COVID-19 Campania, De Luca: la decisione è presa!

Il Presidente De Luca comunica che la decisione sulla fascia COVID-19 di appartenenza in cui viene collocata la Campania è decisa. Il bollettino del 10 novembre 2020.

COVID-19 Campania, De Luca: la decisione è presa!

Vincenzo De Luca, anche oggi 10 novembre 2020 è intervenuto sulla questione della collocazione della Campania in zona gialla, da più parti contestata, come previsto dal DPCM sul COVID-19 di sette giorni fa. Il governatore di una delle regioni più popolose d’Italia, fa sapere, attraverso il suo profilo FB, che non c’è nulla da attendere, la decisione del Ministero della Salute presa nella giornata di ieri resta tale, la Campania non passa nella zona arancione.

La precisazione di De Luca

Il presidente della Campania precisa che, per dissipare i dubbi sulla veridicità dei dati reali sul coronavirus, ha sollecitato un’operazione pubblica e trasparente. De Luca insiste sulla linea di rigore da seguire nell’effettuazione dei controlli a proposito degli assembramenti. Prossimamente, inviterà i ministeri della Salute e dell’Interno a prendere severi provvedimenti nei confronti di chi non rispetta le norme anti-COVID-19.

De Luca fa riferimento a quanto si è verificato nel weekend sul lungomare di Napoli e nelle strade di alcuni quartieri, dove circolavano troppe persone, e spesso nella mancata osservazione delle regole imposte per contrastare l’epidemia. Il governatore della Campania rivendica il grande lavoro e sforzo effettuato in ambito sanitario dalla regione, atto a garantire la salute dei cittadini, e ritiene inammissibile che tutto ciò venga vanificato da comportamenti irresponsabili.

Una verifica ci sarà

Silvio Brusaferro, presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, ha asserito che la Campania resterà sotto stretta osservazione del Governo, per decidere se la regione dovrà passare dalla zona gialla a quella arancione o addirittura rossa.

I dati COVID-19 della Campania vengono ritenuti validi, tuttavia, ci sono dei controlli di verifica dati in corso. Infatti, il ministero della Salute rende noto che i suoi tecnici stanno analizzando una grande quantità di dati, al fine di capire se i conteggi sono stati effettuati correttamente. Nel caso in cui dovessero mancarne alcuni, agiranno per recuperarli, per avere un quadro completo della situazione coronavirus.

COVID-19 Campania: dati 10 novembre 2020

Secondo il bollettino ordinario dell’Unità di Crisi della Regione Campania, i positivi del giorno sono stati 2.716, di cui 2.304 asintomatici, ma il numero di tamponi effettuati è nettamente più basso del solito: 14.290. I decessi sono stati 18, per un totale di 862 morti dall’inizio dell’epidemia. Guariti 790, per un totale di 17.665. Il totale dei positivi in Campania sale a 92.755.

Per quanto concerne le terapie intensive, attualmente sono 193 i posti letto occupati, sui 590 disponibili. Più critica la situazione sui posti letto di degenza: 2.061 gli occupati, 3.160 i disponibili.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories