Borse europee premiano accordo Eurosummit. Spread Btp-Bund sotto i 120

Apertura positiva per i principali listini europei dopo l’accordo unanime al salvataggio della Grecia. Spread Btp-Bund in calo. Montagne russe per EUR/USD. A Piazza Affari spingono bancari e lusso con Ferragamo.

Avvio positivo per le maggiori piazze europee dopo l’annuncio dell’accordo unanime dei leader dell’Eurozona sul piano di salvataggio della Grecia.
Dopo 17 ore di summit, arrivano i primi segnali di risoluzione da Bruxelles dove il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha dichiarato tramite un tweet

L’Eurosummit ha raggiunto un accordo unanime. Tutto pronto per utilizzare il programma Esm per la Grecia con riforme serie e supporto finanziario.

La lunga maratona notturna ha analizzato la questione del «prestito ponte» per rispondere alle esigenze finanziarie di liquidità della Grecia e il numero uno dell’Eurotower Mario Draghi, presente all’Eurosummit, ha precisato di aver necessità di

una credibile prospettiva di accordo per poter mantenere o magari aumentare, l’Ela.

Prosegue per le borse europee l’ottimismo sulla scia della chiusura di venerdì, anche se la volatilità resta alta a causa dell’incertezza su quali saranno i risvolti in Grecia riguardo possibili elezioni politiche, rimpasti di governo e fattibilità delle riforme che dovranno essere presentate entro mercoledì, come da ultimatum europeo.
Il listino migliore che premia l’accordo Grecia-UE è quello francese, con il CAC +1.76%.

Piazza Affari: avvio in rialzo, spread sotto 120
Dopo il lieve calo in apertura, a partire dalle 9.12 Piazza Affari segue l’ottimismo dei listini europei sul caso Grecia e le dichiarazioni di Tusk.
Bene il Ftse Mib in rialzo di +0,7 %; a spingere sul rialzo sono soprattutto i bancari UNICREDITe INTESA SANPAOLO, rispettivamente in rialzo del 2% e dell’1,2%
Traina bene sul comparto lusso il titolo FERRAGAMO che balza del 3,7% promosso dagli analisti di Goldman Sachs e Credit Suisse.

Lo spread Btp-Bund si attesta a 116,33 punti base immediatamente dopo la notizia da Bruxelles, posizionandosi ai minimi da metà maggio.
I rendimenti sui Btp scendono dello 0,39% a 2,15, mentre quelli del Bund registrano un aumento del 4,25% a 0,93.

Euro-dollaro: sulle montagne russe in attesa di azioni più concrete
Il cambio EUR/USD si attesta sui 1,1150 $ rilevando un andamento abbastanza altalenante rispetto all’attesa sull’esito effettivo delle dichiarazioni di Tusk. Per la giornata, l’euro-dollaro è in calo dello 0,70% a quota 1.1083 (ore 12:25).

Mercati asiatici in ripresa
Positivi i trend dei mercati asiatici che, nonostante i timori sorti la scorsa settimana, si sono mossi al rialzo: Shanghai e Tokio chiudono al rialzo con il 2,47% sul SSE Composite Index e il NIkkei a +1,57%.

Iscriviti alla newsletter Economia e Finanza

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.