Bonus 600 euro: aumento di 300 euro, ma non per tutti

Teresa Maddonni

29/05/2020

12/04/2021 - 15:22

condividi
Facebook
twitter whatsapp

Bonus 600 euro: aumento di 300 euro, ma non per tutti dal momento che questa è una misura riservata ai soli stagionali del settore turismo residenti in Campania.

Bonus 600 euro: aumento di 300 euro, ma non per tutti

Bonus 600 euro: aumento di 300 euro, ma non per tutti. Infatti l’integrazione del bonus è rivolta esclusivamente a tutti i lavoratori dipendenti stagionali del settore turismo e stabilimenti termali residenti nella regione Campania. Molti avranno l’accredito proprio nella giornata odierna del 29 maggio 2020.

Il bonus di 600 euro in questo caso specifico riguarda quello previsto dall’articolo 29 del decreto Cura Italia e dunque quello del mese di marzo.

L’iniziativa, insieme a quella per l’aumento dell’importo delle pensioni al di sotto dei 1.000 euro, rientra nel Piano per l’emergenza socio-economica approvato dalla Giunta regionale della Campania con la Deliberazione n. 170 del 7 aprile 2020.

La stessa Regione guidata da Vincenzo De Luca ha stipulato un accordo con INPS per l’integrazione di 300 euro al bonus di 600 euro per i soli stagionali del settore turismo e degli stabilimenti termali.

Vediamo nel dettaglio cosa prevede l’accordo e quali sono i requisiti per ottenere il bonus 600 euro con l’aumento di 300 euro.

Bonus 600 euro: aumento di 300 euro per gli stagionali in Campania

Il bonus 600 euro subirà un aumento di 300 euro per i lavoratori dipendenti del settore turismo e stabilimenti termali della Campania che lo abbiano già richiesto e ottenuto a marzo.

Il bonus di 300 euro che si aggiunge a quello di 600 euro è un bonus regionale a tutti gli effetti relativo alla misura “Interventi a sostegno di persone in stato di difficoltà”, prevista all’interno del Piano per l’emergenza socio-economica della Regione.

Il bonus regionale viene erogato ai lavoratori dipendenti stagionali del settore turism, in attività alberghiere ed extra-alberghiere e stabilimenti termali residenti nella regione che abbiano ottenuto il bonus 600 euro di marzo ai sensi dell’articolo 29 del decreto Cura Italia convertito in nella legge n.27 del 24 aprile 2020.

In particolare si tratta di coloro che hanno cessato involontariamente il rapporto di lavoro nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2019 e il 17 marzo 2020 e che non sono titolari di trattamento pensionistico diretto né, alla data del 17 marzo 2020, di rapporto di lavoro dipendente.

Vediamo a questo punto, ricordando che c’è ancora tempo fino al 3 giugno per presentare la domanda per il bonus 600 euro di marzo, quali sono le date in cui verrà erogato l’aumento di 300 euro ricordando che per alcuni il pagamento è previsto per oggi.

Bonus 600 euro con aumento di 300 euro: le date del pagamento

Per l’aumento di 300 euro al bonus di 600 euro già ottenuto INPS, a seguito dell’accordo con la Regione Campania, ha dato anche indicazioni sulle date stabilite per il pagamento dell’indennità regionale.

In particolare alla data del 29 maggio dovrebbero effettuarsi gli accrediti diretti sull’IBAN del beneficiario del bonus regionale di 300 euro con la dicitura: “Indennità integrativa a favore dei lavoratori residenti in Campania, disposta dalla Regione info su www.fse.regione.campania.it".

La data del pagamento dei 300 euro per coloro che ritireranno il bonus in contanti presso gli Uffici postali avverrà il 4 maggio. “Indennità integrativa Regione servizi info www.fse.regione.campania.it”.

In ogni caso, l’INPS invierà ai beneficiari della misura per i quali è in possesso del numero di telefono il seguente SMS:

“E’ stato disposto a suo favore il pagamento dell’Indennità integrativa della Regione Campania – info su www.fse.regione.campania.it”.

La misura è finanziata nell’ambito del Patto per lo Sviluppo della Regione Campania - FSC 2014-2020.

Iscriviti alla newsletter

Money Stories

Correlato