BCE: in arrivo una revisione dell’acquisto titoli? PEPP in focus

Banca Centrale Europea e programma di acquisto titoli contro la crisi dell’Eurozona: revisione in arrivo? Le ultime indiscrezioni sullo strumento PEPP.

BCE: in arrivo una revisione dell'acquisto titoli? PEPP in focus

La BCE è pronta a rivedere il suo piano di acquisto dei titoli, lo strumento PEPP?

Stando alle indiscrezioni rese note da Financial Times la discussione sul tema è aperta. Il Pandemic Emergency Purchase Programme, presentato a marzo per arginare il temuto crollo economico degli Stati dell’Eurozona in piena crisi da coronavirus, potrebbe essere ampliato.

Non si hanno notizie ufficiali al riguardo. Quel che è certo, comunque, è che lo strumento eccezionale di acquisto titoli, affiancato al tradizionale QE, ha avuto i suoi impatti positivi.

Una discussione sul futuro del PEPP, sulla sua durata e su una eventuale espansione della flessibilità prevista è considerata cruciale. La BCE sta maturando una revisione?

BCE pronta a rivedere Il PEPP?

Durata del piano di acquisto dei titoli e possibile estensione della flessibilità prevista dal PEPP: questi i punti in esame, probabilmente, da parte della banca centrale.

Le indiscrezioni trapelate da membri del Consiglio direttivo non si sono sbilanciate oltre, lasciando in sospeso la reale intenzione della BCE.

Certamente, l’istituto finanziario che governa l’Eurozona vorrà al più presto valutare l’impatto dell’acquisto straordinario dei titoli messo in campo con lo strumento.

Da sottolineare, a testimonianza del valore strategico della misura, che già nella riunione di giugno Christine Lagarde ha annunciato l’aumento di 600 miliardi per il PEPP e l’allungamento della sua durata, almeno fino a giugno 2021.

Sotto osservazione è finita proprio la flessibilità del PEPP, soprattutto nell’approccio degli acquisti dei titoli (sono compresi anche quelli di Stato grechi junk bond): dovrà essere garantita ancora? Ci sarà un allungamento del programma?

Sul punto le voci dalla BCE sembrano riflettere: “questa flessibilità extra è stato molto utile, ma dovremmo esaminare tutti gli strumenti a disposizione con molta attenzione”

Se non una revisione del PEPP, la Banca Centrale Europea ha in programma una valutazione accurata dello strumento contro la crisi dell’Eurozona.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories