Auto a metano conviene? Pro e contro: guida 2019

Le auto a metano nel 2019 sono sempre più diffuse. Vediamo i vantaggi e gli svantaggi di un’auto a gas naturale, tra costi, spese di manutenzione e risparmio.

Auto a metano conviene? Pro e contro: guida 2019

Auto a metano sempre più numerose? Non è un’impressione. Anche se in misura minore rispetto alle auto GPL, anche quelle alimentate da gas naturale stanno aumentando in Italia e non solo. In realtà questo tipo di carburanti alternativi fa la fortuna degli automobilisti laddove i carburanti più comuni, benzina e gasolio, sono più costosi.

La domanda inizialmente è la stessa per tutti: le auto a metano sono davvero convenienti? Sempre più automobilisti scelgono di acquistare la nuova vettura alimentata a gas e molti si orientano sulla scelta del metano. In realtà pochi davvero sanno il rapporto tra costi e benefici, tra vantaggi e svantaggi, nel possedere un’auto a metano. Il gas naturale è molto diverso sia dal GPL che dagli altri carburanti, quindi comporta attenzioni diverse anche a livello economico.

Cambiano i costi, il rendimento e il risparmio. In generale quello che viene più messo in ombra nelle vetture a metano non è la sicurezza, bensì le prestazioni. A sostegno ricordiamo che c’è sempre il serbatoio di benzina: tutte le auto a gas sono infatti bi-fuel a doppia alimentazione ed è l’automobilista a decidere con un interruttore se utilizzare il serbatoio del gas o della benzina.

Valutiamo quindi pro e contro delle auto a metano, perfette per chi si muove in città e soprattutto per chi percorre tanti chilometri ogni anno. A questo proposito, le auto a metano hanno un impatto ambientale più basso delle auto a benzina e gasolio e quindi hanno anche delle agevolazioni fiscali su base regionale grazie alle loro contenute emissioni.

Auto a metano, conviene nel 2019?

Se si parla di convenienza, è giusto spiegare quanto costa un pieno di metano con cui riempire a sufficienza le bombole della propria auto: in media, questa spesa è inferiore ai 20 euro, considerato che il gas metano alle stazioni di rifornimento non supera la soglia dei 97 centesimi al kilo da diverso tempo.

Le auto a metano, sia con impianto di serie che installato successivamente, devono essere controllate periodicamente, per le corrette condizioni di queste parti: la revisione delle bombole è sempre gratuita, un bell’incentivo per chi decide di affidarsi a questo tipo di automobili. L’unica spesa extra per l’automobilista può essere quella legata alla manutenzione e ai controlli agli ammortizzatori posteriori che devono sorreggere più carico a causa delle bombole.

In generale, i costi per mantenere l’impianto non sono poi così più elevati di quelli per auto a benzina. Al massimo possono essere periodicamente più frequenti.

Uno dei deterrenti per le auto a metano è il rifornimento: le pompe abilitate non sono molte e ancora non sono disposte per il self-service, approvato dall’Unione europea ma ancora lontano dal diventare pratica diffusa in tutta Europa. Si può fare rifornimento solo negli orari di apertura al pubblico, un requisito che si traduce in lunghe file.

Auto a metano, pro e contro

Pro
Contro
Ci si dimentica quasi del serbatoio della benzina, abbassando notevolmente la spesa Non si può utilizzare sempre l’alimentazione a gas: per partire e per tratti in salita, si deve utilizzare la benzina
Si può circolare in zone a traffico limitato e durante i blocchi del traffico e si può parcheggiare in luoghi interrati senza restrizioni Le stazioni di servizio non sono ancora completamente distribuite sul territorio nazionale
Ci sono agevolazioni sulla tassa di possesso che variano da regione a regione La marcia non è grintosa e spedita come sulle auto a benzina
Perfetto per la guida in città e per chi fa molti chilometri Poco indicato a chi viaggia spesso e ha bisogno di velocità
Inquinano meno Difficile trovare rifornimento self service. Si possono ricaricare le bombole soltanto negli orari in cui sono aperte le stazioni di servizio
La manutenzione non è onerosa Non si può usare il metano in via esclusiva: si consiglia di scaricare un pieno di benzina ogni sette di gas

Auto a metano, perfette per la città

Un’auto che consuma meno, e che soprattutto il cui carburante è più economico degli altri, è ideale per chi percorre molti chilometri ogni anno. Questo significa chi si muove tanto in città, o chi deve utilizzare l’auto per spostarsi per lavoro, non solo per chi viaggia ma anche per chi deve recarsi dall’altra parte della città ogni mattina e ogni sera. In questo caso le auto a metano sono fortemente consigliate: le percorrenze sono alte ma le prestazioni non sono richieste, quindi la soluzione a metano è la migliore.

Lo stesso vale per chi deve viaggiare molto durante l’anno, specialmente per chi percorre sempre le stesse tratte: in questo caso l’auto a metano è indicata poiché con un pieno di benzina e di gas, l’autonomia è elevata. L’unica raccomandazione è di informarsi sulle stazioni di rifornimento che si incontrano lungo la strada perché non tutte sono abilitate al rifornimento del metano.

Per evitare di restare a piedi, o di circolare con l’auto alimentata dalla sola benzina azzerando quindi il risparmio, è bene segnarsi le stazioni di rifornimento utili. Questo è valido sia in viaggio sia in città, dove gli automobilisti che scelgono auto a metano spesso e volentieri hanno le proprie stazioni di rifornimento preferite.

Per confrontare le auto a metano con altri tipi di carburanti e alimentazioni, consultare anche: GPL e Metano, Diesel o Metano, Benzina o metano, metano o ibrido, metano o elettrica.

Iscriviti alla newsletter Motori per ricevere le news su Metano

Argomenti:

Metano

Condividi questo post:

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.