Apple invia kit di test antiCOVID-19 a casa dei dipendenti

I dipendenti Apple che lavorano da remoto potranno ora sottoporsi a test per il coronavirus senza uscire di casa

Apple invia kit di test anti-COVID-19 a casa dei dipendenti. Il colosso di Cupertino ha confermato alla CNN di aver già predisposto l’inoltro dei tamponi a tutti i suoi lavoratori attualmente in smart working.

Una mossa che potrebbe garantire un maggiore livello di sicurezza alla compagnia, anche in ottica di un rientro di parte del suo personale presso gli uffici.

Apple si sta mostrando tra le aziende più caute nel riaprire sedi e punti vendita in tutto il mondo, considerando soprattutto l’impennata dei casi di coronavirus che continuano in diversi stati, specialmente negli USA.

La società ha [riaperto più di 100 negozi statunitensi a inizio maggio>/apple-pronta-riapertura-punti-vendita], ma ha poi optato per una richiusura della maggior parte di quei punti a metà giugno, intensificando il servizio di ritiro presso i negozi e richiedendo controlli della temperatura a dipendenti e clienti nei punti aperti al pubblico.

Apple invia kit di test anti-COVID-19 a casa dei dipendenti

Secondo quanto riferito dalla compagnia alla CNN, sarebbe inoltre già attiva per tutti i dipendenti che rientrano nella sede principale di Cupertino la possibilità di sottoporsi a un tampone nasale.

Ma Apple non è di certo l’unico tra i colossi tech a mostrarsi attivo sul fronte test per tutti i propri dipendenti. Amazon, a lungo criticato per scarsa protezione e tutela dei suoi magazzinieri durante la pandemia, ha annunciato ad aprile la realizzazione di un laboratorio di test per Covid-19.

La compagnia riferì allora l’intenzione di partire con i tamponi per un numero limitato di dipendenti, per poi estendere progressivamente il numero di test da effettuare.

Intanto Apple continua a mostrarsi molto accorto nel processo di riapertura dei propri punti vendita, in primis negli Stati Uniti; qui stando al grafico seguente targato CNN la percentuale di store chiusi (quelli in rosso) sembra ancora molto elevata.


La mappa targata CNN con tutti i punti vendita Apple sul territorio statunitense aperti (in blu) e chiusi (in rosso) all’8 luglio 2020, in seguito all’emergenza coronavirus.

Iscriviti alla newsletter

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Money Stories