Analisi forex: Eur/Usd in forma, le prospettive per il prossimo mese

Agosto si sta per concludere con una potenziale figura di inversione del trend per le quotazioni del cambio. Settembre potrebbe essere il mese della rivalsa dell’euro nei confronti del biglietto verde?

Analisi forex: Eur/Usd in forma, le prospettive per il prossimo mese

Le parole del Presidente Fed Jerome Powell pronunciate in occasione del simposio diJackson Hole hanno contribuito a frenare l’avanzata del dollaro americano nei confronti dell’euro.Questa occasione è stata presa al volo dal fronte rialzista sul cambio Eur/Usd che ha portato le quotazioni ad un apprezzamento superiore ai tre punti percentuali in una manciata di giorni.

Il mese di agosto è prossimo alla conclusione, vale quindi la pena analizzare l’andamento della coppia valutaria di un candlestick chart con timeframe mensile.


Cambio Eur/Usd su timeframe mensile, il cambio di rotta è vicino?

Come si può notare, il grafico è molto tecnico è rispetta quasi chirurgicamente i livelli dinamici tracciati. La barra che si è formata questo mese sul grafico al di sopra della trendline supportiva che collega i massimi di agosto 2015 con quelli del maggio 2016 è una potenziale hammer o pin bar, esprime cioè una classica figura di inversione del trend che potrebbe dare alla moneta unica, a settembre, l’occasione di rivalersi nei confronti del biglietto verde.


Cambio Eur/Usd su timeframe giornaliero. Fonte: Bloomberg

Osservando un time frame più vicino a noi, come quello giornaliero, si può notare come i corsi siano giunti all’importante area resistenziale compresa tra 1,1725 e 1,1740. Se tale zona venisse superata ci sarebbero buone possibilità per il cambio di raggiungere in primis area 1,18 dollari, per poi passare al superamento di 1,1851 dollari, livello corrispondente al massimo della famigerata “candela Draghi” del 14 giugno scorso.

Fai trading ora con eToro Demo gratuita

Strategie operative su Eur/Usd


Elaborazione Ufficio studi Money.it

Giunti ad un’area di resistenza così importante converrebbe aspettare un eventuale ritracciamento prima di intraprendere strategie di matrice rialzista. La struttura grafica del cambio non fa pensare che questo impulso rialzista, che perdura da 12 sedute, sia la classica presa di profitto.

Si potrebbe quindi adottare un’operatività di tipo rialzista impostata però sull’attesa, in area 1,1625. In tal caso, lo stop loss andrebbe posizionato sotto 1,1580 e l’obiettivo principale a 1,17. L’obiettivo finale di questa operazione è individuabile a 1,1720.

Iscriviti alla newsletter per ricevere le news su analisi tecnica

Condividi questo post:

Commenti:

Prova gratis le nostre demo forex

Trading online
in
Demo

Fai Trading Online senza rischi con un conto demo gratuito: puoi operare su Forex, Borsa, Indici, Materie prime e Criptovalute.

Potrebbero interessarti

Ufficio Studi Money.it -

Analisi forex: segnale long su Eur/Usd fa tornare la voglia di risalita

Analisi forex: segnale long su Eur/Usd fa tornare la voglia di risalita

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi tecnica: azioni Generali superano la resistenza a 15,24 euro, scatta il long

Analisi tecnica: azioni Generali superano la resistenza a 15,24 euro, scatta il long

Commenta

Condividi

Ufficio Studi Money.it -

Analisi Forex: NZD/USD, un rounding bottom chiama nuovi compratori

Analisi Forex: NZD/USD, un rounding bottom chiama nuovi compratori

Commenta

Condividi