Analisi tecnica e Grafico: Euro Dollaro (EURUSD)

Pubblicato il 26 luglio 2018

Analisi tecnica e grafico Euro Dollaro (EURUSD)
Valori
Ultimo prezzo 1,1726
Variazione -0,03%
Max (52 settimane) 1,2555
Min (52 settimane) 1,15
Indicatori
MM200 1,20
RSI 14 53,72
MACD 0,00
Performance
1 settimana 0,72%
1 mese 0,67%
3 mesi -3,11%

Analisi tecnica forex: EUR/USD verso uscita dal triangolo di compressione

La price action del cambio EUR/USD mostra di voler rompere al rialzo il triangolo in formazione da giugno

Il cambio EUR/USD ha iniziato l’attuale periodo di consolidamento dopo il forte impulso ribassista iniziato l’aprile scorso a seguito della rottura della fase distributiva tra 1,2200 e 1,2500.

Questa fase di compressione di volatilità sembra arrivata al capolinea, i prezzi si trovano in prossimità della trendline discendente che disegna la parte superiore del triangolo collegando i massimi segnati a giugno e successivamente nel mese di giugno e poi a luglio, rispettivamente a 1,1851 e 1,1790.

Interessante notare come la figura si è sviluppata appena sopra un’area supportiva molto importante per la presenza di due livelli statici significativi a 1,1559 e a 1,1506 livelli che delimitavano la parte superiore del trading range pluriennale sviluppatosi da marzo 2015 e rotto definitivamente nel mese di luglio 2017.

La stessa area resistenziale, nello specifico il livello a 1,1559, ha successivamente funzionato come supporto nel novembre 2017 consentendo di portare il cambio fino in area 1,2500 livello di prezzi che non vedeva dal dicembre 2014.

Sul timeframe weekly le code delle candele già da fine giugno indicano chiaramente un rifiuto dei prezzi più bassi e considerando la forte area statica che dal 2015 ha funzionato più e più volte come resistenza prima e come supporto dopo, si vuole privilegiare una view rialzista sul cambio.

Guardando un grafico giornaliero, si può notare chiaramente lo sviluppo del triangolo simmetrico collegando i massimi e i minimi sviluppatesi negli ultimi due mesi, la rottura della trendline discendente ora transitante a 1,1750 fornirà un primo segnale di acquisto con direzione di lungo periodo in area 1,2000/1,2100.

Per il lato short si possono aprire posizioni di breve periodo alla rottura del minimo di ieri a 1,1663 con primo target la trendline supportiva che disegna la parte inferiore del triangolo, il target successivo sarebbe il supporto statico precedentemente menzionato a 1,1559.

SCENARIO LONG

Long da 1,1750 con stop loss fissato a 1,1647, target intermedio a 1,1840, target finale a 1,1935.

SCENARIO SHORT

Short da 1,1663 con stop loss fissato a 1,1750, target intermedio a 1,1614, target finale a 1,1559.

Iscriviti ora alla newsletter di Money.it

Scopri le ultime analisi e notizie dal mondo dell’economia, della finanza e del Forex.